Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Cultura & Spettacolo

Benvenuto nel forum dedicato alla Cultura e allo Spettacolo: mostre, musei, libri, film, musica, televisione...
Discussione: La musica di oggi e quella di ieri

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >> Fine

Franz!.??
Socio: no

Utente cancellato

Italians dal:
??

?? messaggi
Salve ragazzi del forum, sono nuovo, mi chiamo Francesco.
Vorrei fare un piccolo paragone tra la musica di ieri e di oggi e vorrei un vostro parere:

oggi la musica italiana da un po' di tempo a questa parte è troppo inflazionata dai tormentoni e dalle stelle cadenti, ovvero pseudocantanti che durano una sola stagione, un esempio su tutti Valeria Rossi voce della "famosissima" TRE PAROLE (e tre parole gliele vorrei dire io...). Secondo me non si ascolta più la muscia con orecchio critico e perciò anche per questo non si comperano dischi più come una volta (oltre che naturalemte i CD costano una barca di soldi e tanti altri svariati motivi che conoscete meglio di me).
Sono un "mangiatore" di musica da anni ma oggi mi trovo spaesato sentendo le varie canzoni per radio o in TV di brani insignificanti e privi qualunque significato di testo. Arrangiamenti scadenti e melodia già sentita miliardi di volte...è questa la nostra musica???

Rimpiango i tempi quando la scena la dominavano i MITI della musica ovvero Battisti,De Gregori,Venditti,Patty Pravo,Mina,i primi Matia Bazar eccetera.

Dico questo perchè soprattutto in questo periodo di musica live ho assisitito ad un meraviglioso concerto della ex Bambola del Piper ovvero la Divina Patty Pravo: da tempo un grande ammiratore, sono riuscito a vederla dal vivo e mi ha talmenete emozionato che mi è parsa superiore a tantissimi giovani anche se talentuosi,vecchi nel loro insieme di fare musica (BASTA con le rime CUORE-AMORE di Meneguzzi,Ferro, Pezzali....come si fa a stare lassù in classifica?me lo spiegate?).

Una cantante che a 56 anni sembra ancora una ragazzina e riesce a snocciolare splendide canzoni come "Fiaba" e "Tristezza moderna" tratte dall'ultimo CD NIC-UNIC oppure perle di sensualità come "L'immenso" o "E dimmi che non vuoi morire" e soprattutto rendere attualissime a 4a anni di distanza i successi di sempre"Ragazzo triste","Qui e là","la bambola" è una cosa incredibile....
Che ne pensate sulla Pravo e gli altri?

--
03/08/2005 - 20:02 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di Franz! del 03/08/2005 - 20:02
Benvenuto Francesco!
Allora, da amante della musica leggera (soprattutto italiana) non posso esimermi dal risponderti.
Hai in parte ragione in quello che dici, ma ti invito anche a pensare che non sempre si nasce grandi artisti... alcuni si, ma non tutti, altri lo diventano col tempo. Ci sono non pochi artisti che hanno cominciato in maniera non eccelsa, ma che poi maturando hanno saputo fare cose degne di nota (alcuni esempi: Jovanotti, Raf e - udite udite - anche la "musa dei cantautori" Fiorella Mannoia, che infatti nei loro concerti non cantano più i brani dei loro esordi). Talvolta il "purgatorio" in termini artistici è una tappa obbligata per raggiungere livelli qualitativamente più elevati e più che dignitosi. Per queste ragioni personalmente non riesco ad essere più di tanto critica con Ferro e Meneguzzi (gli idoli della mia adorata nipote 13enne) che, pur riconoscendo che cantano canzoncine, sono ancora agli esordi e forse col tempo riusciranno anche a fare di meglio (con Pezzali e Paola e Chiara meno ... loro ormai cantano già da abbastanza tempo per non disporre più del beneficio del dubbio dovuto ai quasi esordienti).

E poi cmq credo che sia una questione che si ripeta ogni generazione... ancora ricordo mia madre che, negli anni 80, diceva a me ed a mio fratello che la musica che ascoltava lei quando era giovane era molto meglio ...

Non appena inviato questo post, ti manderò un msg pvt per chiederti una cosa al riguardo.

Ciao e benvenuto ancora

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
03/08/2005 - 21:09 [ Nuovo | Rispondi ]

mbeps.it
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
14/03/2003

27758 messaggi
Ah, come se ieri non si usassero canzoni con le rime cuore-amore e similari... eppure anche quelle sono diventati dei classici....


Nilla Pizzi, Clauio Villa, Domenico Modugno, ai piu' "recenti" Battisti & Baglioni...

.... e non ci sono piu' le mezze stagioni, si stava meglio quando si stava peggio, una volta i treni arrivavano in orario...

--
Everybody has to believe in something....I believe I'll have another beer ;-)
03/08/2005 - 21:39 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di mbeps del 03/08/2005 - 21:39




apelaboriosa

--
06/08/2005 - 18:12 [ Nuovo | Rispondi ]

TEAGATTA.aq
Socio: no

Italians dal:
01/06/2003

8927 messaggi
Risposta al messaggio di mbeps del 03/08/2005 - 21:39

"Cerco un centro di gravità permanente..."

qui le tre parole non ci sono, eppure

--
Littizzetto dixit: Ci sono cose nella vita che si risolvono solo con....
07/08/2005 - 04:03 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di TEAGATTA del 07/08/2005 - 04:03

Celentano su tutti




--
Ciao
08/08/2005 - 15:04 [ Nuovo | Rispondi ]

giuliartz.us
Socio: no

Italians dal:
04/10/2004

2697 messaggi
Tu non sai cosa ho fatto quel giorno quando io la incontrai
in spiaggia ho fatto il pagliaccio per mettermi in mostra agli occhi di lei
che scherzava con tutti i ragazzi all'infuori di me.

Perché, perché, perché, perché,
io le piacevo.

Lei mi amava, mi odiava,
mi amava, mi odiava,
era contro di me,

io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te.
Ora tu vieni a chiedere a me tua moglie dov'è.
Dovevi immaginarti che un giorno o l'altro
sarebbe andata via da te.
L'hai sposata sapendo che lei,
sapendo che lei
moriva per me
coi tuoi soldi hai comprato il suo corpo non certo il suo cuor. (<---CHE FRASE)
Lei mi amava, mi odiava, mi amava, mi odiava,
era contro di me, io non ero ancora il suo ragazzo
e già soffriva per me
e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te.
Un giorno io vidi lei entrar nella mia stanza mi guardava,
silenziosa, aspettava un sì da me.
Dal letto io mi alzai e tutta la guardai
sembrava un angelo.
Mi stringeva sul suo corpo, mi donava la sua bocca,
mi diceva sono tua ma di pietra io restai.
Io la amavo, la odiavo, la amavo, la odiavo,
ero contro di lei, se non ero stato il suo ragazzo
era colpa di lei.
E uno schiaffo all'improvviso le mollai sul suo bel viso
rimandandola da te.
A letto ritornai piangendo la sognai
sembrava un angelo.
Mi stringeva sul suo corpo mi donava la sua bocca
mi diceva sono tua e nel sogno la baciai.


ebbene si, la so tutta!!!! E MI PIACE ANCHE!!!!!!!!!

--
10/08/2005 - 06:22 [ Nuovo | Rispondi ]

giuliartz.us
Socio: no

Italians dal:
04/10/2004

2697 messaggi
non la so tutta ma ce n'e' un'altra che mi piace e fa:

appena fui al mondo mi ritrovai in un grattacielo piu' alto che mai
forse fu l'istinto o quello che fu mi misi in fila per salire lassu'
e l'ascensore si apri' ed ero con gli altri con bimbi di un colore diverso dal mio ogn1 una speranza dentro se' chissa' la' in cima il sole che c'e'....

e poi non ne so piu' . Qualcuno sa il titolo??

--
10/08/2005 - 06:26 [ Nuovo | Rispondi ]

giuliartz.us
Socio: no

Italians dal:
04/10/2004

2697 messaggi
ho messo la frase che sapevo su google ed e' venuto che la canzone si chiama IL Grattacielo.

ecco il testo

ADRIANO CELENTANO

L'ascensore
(Sixteen tons)

Appena fui al mondo mi ritrovai
in un grattacielo piu' alto che mai
e poi per istinto o quello che fu
mi misi in fila per salire lassu'
e l'ascensore parti' ed ero con gli altri
tra i bimbi di un colore che e' diverso dal mio
ognuno una speranza dentro se'
chissa' la' in cima il sole che c'e'
e arrivai al primo piano non lo so come fu
mi accorsi che invidiavano la mia gioventu'
nell'ascensore entro' un uomo e sparo'
e i miei primi sogni lui gia' me li rubo'
ragazzi andiamo su saliamo perche'
in cima al grattacielo tutto meglio e'
il mondo ci appartiene siam figli suoi
qui non c'ha posto chi ride di noi
ed un bel giorno vidi entrar lei
di quel suo sorriso io mi innamorai
salire fino in cima con me vorra'
legati insieme con due anelli o un destino a meta'
e ancora oggi io continuo a star su
e i piani che ho salito non li conto piu'
son stati belli o brutti lo rifarei
il viaggio organizzato per noi
e qui sale gente della mia stessa eta'
e gia' lo sanno tutti che qualcosa non va
non hanno nuove speranze non credono piu'
presto chiamate l'ascensore che e' andato lassu'
e quando un giorno poi su in cima saro'
e chi mi ha chiamato ringraziare potro'
e quando l'ascensore a terra ritornera'
bimbo appena nato al mio posto entrerà


--
10/08/2005 - 06:28 [ Nuovo | Rispondi ]

Mari.bv
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

4968 messaggi
Risposta al messaggio di giuliartz del 10/08/2005 - 06:22

Anche io adoro Celentano!
Sono cresciuta ascoltando le sue cassette!
Una figata poi le sue canzoni da cantare in una schitarrata sotto le stelle

--
http://messiconuvole.splinder.com/
10/08/2005 - 10:18 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
A proposito di Celentano:
Secondo me il massimo l'ha raggiunto con
"Il ragazzo della Via Gluck"
Nei miei corsi di lingua italiana agli adulti, quando arrivo al livello di conoscenza adatto, la faccio ascoltare ai miei studenti ...
Qualche settimana fa l'ho ascoltata in macchina con una mia amica, e le sono venute le lacrime...
ciao!

ape-tifosa

--
10/08/2005 - 10:19 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di giuliartz del 10/08/2005 - 06:28

Caspita,non la conosco .

Io lo adoro e lo ascolto spesso.
Da "L'emozione non ha voce" in poi,ha sfornato dischi ancora piu' particolari e stupendi. .E ripete da 40 anni le stesse cose,e' sempre coerente ed ha un bel carisma.



--
Ciao
10/08/2005 - 12:18 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 10/08/2005 - 12:18
Su Celentano... scusatemi se mi inserisco, ma proprio non ce la faccio a nn venirvi a rompere le uova nel paniere ... anche io penso che faccia parte della storia della musica, ed in generale, dello spettacolo italiani... anche io trovo che cmq negli ultimi anni a questa parte, grazie al sodalizio Mogol/Gianni Bella, ci ha regalato momenti altissimi di musica leggera di qualità... al di là delle polemiche che suscita coi suoi atteggiamenti, secondo me è uno dei pochissimi che riesce a portare ancora in televisione spazi dove la musica ha il peso e la visibilità che meritano (anzi, mi azzardo a dire che nessuno ci riesce come lui ...)... però non riesco a digerire di lui come artista che non si esibisce ormai quasi più dal vivo (cosa che non tollero neanche in Mina) e che, le rarissime volte che lo fa (vedi tributo a De Andrè qualche anno fa), si mette sempre in condizione di essere criticato per le sue esibizioni. Una volta ricordo che, intervistato da Vincenzo Mollica sul perchè non facesse più concerti, rispose che non li faceva perchè, se lui fa un concerto e poi fa il tutto esaurito, non se ne parlerebbe perchè questo accade anche ad altri artisti... mentre lui auspicherebbe che se ne parlasse, e l'unico modo sarebbe che non ci andasse quasi nessuno . Al di là della battuta, questi trovo siano atteggiamenti di poca considerazione nei confronti del pubblico che ti segue e onestamente mi infastidiscono . Anche Guccini non va più in televisione e poco alla radio, ma i concerti li fa ancora (e lo stesso faceva anche la buonanima di De Andrè). E sinceramente mi chiedo invece come mai nei fans più accaniti di Celentano e Mina la cosa sembra non li infastidirli per nulla .
Che ne dite al riguardo?

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
10/08/2005 - 12:35 [ Nuovo | Rispondi ]

daffodil.ie
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

12036 messaggi
a tutti piace ottenere il massimo(incremento del conto in banca con i diritti d'autore) con il minimo sforzo (un po' di tempo sala d'incisione)
Mai stata sua fan, mai piaciuto come personaggio. Il discorso di cui sopra si può applicare a chiunque

--
the italian stall è su fb
10/08/2005 - 12:42 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di instockholm del 10/08/2005 - 12:35

Ti rispondere:"perche' e' unico e ci sta' bene cosi" ma mi piglieresti per matto.
Adriano fece gli ultimi veri concerti nel '79.Poi qualche mini-tour in Europa e spesso in Germania.Ma credo che il fallimento avuto con JOAN LUI gli fece rivedere tutto.Qualche anno fa',ci ha riprovato in Italia ma fece fiasco (nessun concerto esaurito,tranne Milano) ed era la constatazione che attendeva.Al Forum di Assago (diretta TV),steccava di tanto in tanto.Anche se rimane sempre un grande.

Tanto quando va in TV,lo vedono tutti e viene pagato a peso d'oro.
Inoltre a 67 anni,non reggerebbe parecchie canzoni di fila.

Mina si sa',non va in TV per via della forma fisica.

--
Ciao
10/08/2005 - 12:44 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 10/08/2005 - 12:44
La forma fisica per Mina? In TV posso anche capire, ma non mi sembra un alibi sufficiente per i concerti. Artisti che ci hanno già lasciato come Ivan Graziani e Pierangelo Bertoli (anche se non hanno raggiunto la notorietà di Mina e Celentano) fino a quando hanno potuto fisicamente anche se malati hanno fatto concerti, senza curarsi dei grandi numeri, per amore a chi li seguiva. L'età ormai non più verde sono d'accordo che è un'attenuante, ma non un alibi sufficiente , e ci sono casi che lo hanno dimostrato.

Su Celentano in televisione (che piace anche a me, perchè da spazio alla musica, ad altri artisti ma soprattutto riesce a parlare anche di cose "scomode" in una TV che ormai ha "anestetizzato" o quasi le coscienze - vedi [Link]), mi piace ricordare quella frase che disse quando ebbe come ospite Morandi: "Quando vai tu in TV ti vedono 8 milioni di spettatori ma sono tutti contenti... quando ci vado io, mi vedono in 11, ma una metà si inc...a " ...

Infine... i miei complimenti al Padrino... grazie al tuo ultimo post, abbiamo raggiunto quota 8000 in C&S

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
10/08/2005 - 12:58 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Evergreen

Adriano Celentano
(Paolo Conte)

Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua.
Lei è partita per le spiagge e sono solo quaggiù in città
sento volare sopra i tetti un aeroplano che se ne và.

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo, per me
mi accorgo di non avere più risorse senza di te
e allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te.
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario và.

Cerco un po' d'Africa in giardino, tra l'oleandro e il baobab
come facevo da bambino, ma qui c'è gente, non si può più
stanno innaffiando le tue rose, non c'è il leone, chissà dov'è.

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo, per me
mi accorgo di non avere più risorse senza di te
e allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te.
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario và.

Sembra quand'ero all'oratorio, con tanto sole, tanti anni fa.
Quelle domeniche da solo in un cortile, a passeggiar,
ora mi annoio più di allora, neanche un prete per chiacchierar.

Azzurro, il pomeriggio è troppo azzurro e lungo, per me
mi accorgo di non avere più risorse senza di te
e allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te.
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario và.

--
Ciao
14/10/2005 - 16:22 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Claudio Baglioni

Io sono qui

Dove sono stato
in tutti questi anni
io me ne ero andato
a lavarmi i panni
dagli inganni del successo
a riscoprirmi uomo
io sempre lo stesso
più grigio ma non domo
siamo tutti dentro la storia
tardi o presto
e io sono qui
tutti in libertà provvisoria
in arresto o a nasconderci
e dove eravamo rimasti
chissà dove
ma io sono qui
forse prigionieri o fuggiaschi
forse altrove a difenderci
la realtà mi ha fatto atterrare
il mio errore fu di errare
e non ero un eroe
ma sono vivo
e sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
tu devi arrenderti
ci sono io e sono qui
con la pazzia di stringerti
mi hai perquisito gli occhi
e sai sono pulito
non posso ucciderti mai più
e si torna a scendere in pista
un altro viaggio
e io sono qui
non perdiamoci più di vista
nel coraggio
di riprenderci
dentro l'abito della festa quello scuro
ora sono qui
l'unica paura che resta del futuro
è di non esserci
tra sparare oppure sparire
scelgo ancora di sperare
finché ho te da respirare
finché ho un cielo da spiare
per sapere che
io sono vivo e sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
tu devi arrenderti
ci sono io e sono qui
perché ora so pretenderti
far fuori la tua scorta
e fuori dalla porta
sarò ad attenderti così
e scriverò il mio nome
sui fogli della gente
fino a sapere come
mi chiamo e non chi sono veramente
ma quaggiù sto
a chiedere perdono
se sono un uomo giusto
ma sono giusto un uomo
sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
e devi arrenderti
se sono io e sono qui
e resto qui a viverti per vivere
da qualche parte
a mettere le porte al vento
per questo sono qui.

--
Ciao
14/10/2005 - 16:27 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
<Antonello Venditti>

Questa Insostenibile Leggerezza Dell'Essere

Che ti succede amico estetico
rinc******irsi non conviene
non leggi manco la Repubblica
non ti solleva Milan Kundera, Milan Kundera, Milan Kundera.
La barba lunga e sintomatica
di un grave virus postatomico
non ti hanno visto al foro italico
tu godi solo nell'anonimo.
Perché tu, non ci sei più,
si, si, si ,mi sento perso da te
Ti stai innamorando? No, no, no, no
ti stai innamorando? Io no, io no, io no, io no
ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere.
Almeno dimmi è ricco e nobile
oppure è un frutto periferico
ragiona solo per un attimo, se no gli amici a cosa servono
parliamone, parliamone.
Perché tu, non ci sei più,
si, si, si ,mi sento perso da te
Ti stai innamorando? No, no, no, no
ti stai innamorando? Io no, io no, io no, io no
ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere.
La mia Africa, 9 settimane e 1/2
con la stessa donna, nella stessa sera.
Ti stai innamorando? Sì. sì, sì, sì
ti stai innamorando? Sì, si, sì, sì
ti stai innamorando? Sì, si, sì, sì
ti stai innamorando? Questa insostenibile leggerezza dell'essere.

--
Ciao
14/10/2005 - 16:33 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 14/10/2005 - 16:22
A me risulta che il titolo di questa canzone sia un altro



--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
14/10/2005 - 16:47 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di instockholm del 14/10/2005 - 16:47

Casp...l'ho omesso lasciando l'aggettivo

--
Ciao
14/10/2005 - 17:15 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
Risposta al messaggio di Franz! del 03/08/2005 - 20:02

Francesco, hai fatto bene a mettere un distinguo tra i primi e i nuovi/attuali Matia Bazar: due musiche, infatti, completamente diverse tra loro...

bye bye

--
14/10/2005 - 17:39 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 14/10/2005 - 16:33

Bella canzone... Appartiene ancora a quella musica (siamo negli anni 80) "ascoltabile"...
Senti questa, però ... :

CHE SODDISFAZIONE

O mamma mia
ho speso una follia
volevo un Mercedes bianco
lo stereo e il servo sterzo
che sballo
per portarti a Mergellina
la domenica mattina.
O mamma mia
ho speso una follia
volevo il televisore gigante
la barca con il motore
ed un'amante
tanto è facile pagare
con un leasing o una
cambiale.
Che soddisfazione
quanto costa la felicità
che soddisfazione
vivere in questa società
compri quello che ti pare.
O mamma mia
facciamo una pazzia
andiamo giù a Sorrento a
passeggiare
compriamo un
appartamento sul mare
dove ti potrò baciare
nel traffico di
Castellammare.
Che soddisfazione
quanto costa la felicità
che soddisfazione
vivere in questa società
compri quello che ti pare

ciaò

--
14/10/2005 - 17:45 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
You Make Me Feel Brand New

Simply Red

My love
I'll never find the words, my love
To tell you how I feel, my love
Mere words could not explain
Precious love
You held my life within your hands
Created everything I am
Taught me how to live again

Only you
Cared when I needed a friend
Believed in me through thick and thin
This song is for you
Filled with gratitude and love

God bless you
You make me feel brand new
For God blessed me with you
You make me feel brand new
I sing this song 'cause you
Make me feel brand new

My love
Whenever I was insecure
You built me up and made me sure
You gave my pride back to me
Precious friend
With you I'll always have a friend
You're someone who I can depend
To walk a path that never ends

Without you
My life has no meaning or rhyme
Like notes to a song out of time
How can I repay
You for having faith in me



--
Ciao
18/10/2005 - 10:57 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Mi domando

Adriano Celentano


Io mi domando come mai
è da un po' di tempo che non ti penso
mi domando come mai
non capisco cosa in noi
oramai non ha più senso
non capisco come mai
Io mi domando se davvero
ho bisogno di una donna
o se sto più bene solo
mi domando se l'amore
è nelle pieghe di una gonna
o se è sparso per il cielo
tu non guardarmi come fai
spegni subito il tuo odio
non c'è colpa e tu lo sai
ma non ti senti un po' anche tu
chiusa dentro ad un armadio
sii sincera come sei

Io mi domando come mai
ho nel cuore l'infinito
dove non si muore mai
ho capito dentro me
non c'è un volto disegnato
eppure tu nel centro sei
averti credimi è per me
una gran soddisfazione
amar di più io non potrei
però rinchiuso dentro te
farei la fine di un leone
su una poltrona a bere il thè

Io mi domando come mai
ho nel cuore l'infinito
dove non si muore mai
ho capito dentro me
non c'è un volto disegnato
eppure tu nel centro sei

Io mi domando come mai
è da un po' di tempo che non ti penso
mi domando come mai
non capisco cosa in noi
oramai non ha più senso
non capisco come mai

Io mi domando come mai
ho nel cuore l'infinito
dove non si muore mai
ho capito dentro me
non c'è un volto disegnato
eppure tu nel centro sei.


--
Ciao
18/10/2005 - 14:09 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi

Penso positivo

Io penso positivo perché son vivo perché son vivo, io penso positivo perché son vivo e finché son vivo, niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare, niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare, fermare quest'onda che va, quest'onda che viene e che va quest'onda che va quest'onda che viene e che va, quest'onda che va quest'onda che viene e che va quest'onda che va, quest'onda che viene e che va.
Io penso positivo ma non vuol dire che non ci vedo io penso positivo in quanto credo, non credo nelle divise né tanto meno negli abiti sacri che più di una volta furono pronti a benedire massacri , non credo ai fraterni abbracci che si confondon con le catene
Io credo soltanto che tra il male e il bene è più forte il bene.
Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo e niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare quest'onda che va quest'onda che viene e che va quest'onda che va quest'onda che viene e che va.
Uscire dal metro quadro dove ogni cosa sembra dovuta guardare dentro alle cose c'è una realtà sconosciuta che chiede soltanto un modo per venir fuori a veder le stelle e vivere l'esperienze sulla mia pelle sulla mia pelle.
Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare quest'onda che va quest'onda che viene e che va quest'onda che va quest'onda che viene e che va.
Io credo che a questo mondo esista solo una grande chiesa che parte da CHE GUEVARA e arriva fino a MADRE TERESA
passando da MALCOM X attraverso GANDHI e SAN PATRIGNANO arriva da un prete in periferia che va avanti nonostante il Vaticano.
Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo...

JOVANOTTI Lorenzo Cherubini[:-

--
18/10/2005 - 18:16 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Ancora Vivo

Non si gioca coi sentimenti
non ho giocato mai...
ma se dai retta a quel che senti,
quanti guai

io non volevo ferir nessuno
eppur l'ho fatto sai
chissà cosa darei...
ma è troppo tardi ormai

ciò che è rimasto, quel che c'è
io l'ho già dato a te
e ho ricevuto, lo sai anche tu
molto di più

tu sei arrivata quando io
non ti aspettavo ormai
sei la mia vita tu...
tutte le donne tu...

Ancora vivo
sì, ancora vivo
esagerato dentro e invece fuori schivo
emozionato, innamorato
ma con un fondo opaco un poco addolorato

mi piove dentro
il tetto è aperto
il mio passato chissà com'è non ha il coperchio
ma io ti amo
tu non sei sola, la tua presenza adesso quanto mi consola...

L'entusiasmo che avevo quan'ero bambino
ogni tanto ritorna e mi esplode nel cuore
specialmente se a volte mi vieni vicino
e mi sento arrivare ondate d'amore

Non si gioca coi sentimenti
non ho giocato mai...
ma se dai retta a quel che senti,
quanti guai

io non volevo ferir nessuno
eppur l'ho fatto sai
chissà cosa darei...
ma è troppo tardi ormai

Adriano Celentano


--
Ciao
27/10/2005 - 11:40 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Per andare davvero indietro nel tempo... ma a mio parere solo in apparenza, visto che un brano simile è molto più moderno di molti che adesso passano in radio ...

Il nostro concerto
Umberto Bindi
Bindi - Calabresse

(1960)

Ovunque sei, se ascolterai
accanto a te mi troverai.
Vedrai lo sguardo che per me parlò
e la mia mano che la tua cercò.
Ovunque sei, se ascolterai
accanto a te mi rivedrai
e troverai un po' di me
in un concerto dedicato a te.
Ovunque sei, se ascolterai
accanto a te mi troverai.
Vedrai lo sguardo che per noi parlò
e la mia mano che la tua cercò.
Ovunque sei, se ascolterai
accanto a te mi rivedrai
e troverai un po' di me
in un concerto dedicato a te.
Ovunque sei... ovunque sei...
dove sarai... mi troverai vicino...
Ovunque sei... (ovunque tu sarai)
Ovunque sei...(ovunque adesso sei)
Dove sarai... mi troverai vicino a te.


Pochi giorni fa ho assistito ad un concerto dedicato alla canzone d'autore genovese... e ho riflettuto che, tra tutti loro, lui è forse il cantautore meno ricordato ...

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
27/10/2005 - 12:34 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di instockholm del 27/10/2005 - 12:34

Umberto Bindi è uno dei grandi cantautori italiani degli anni '60, cioè della mia giovinezza. Me lo ricordo benissimo e la canzone che citi te la so cantare ancora, con quel poco di voce che mi è rimasta.
E' sparito presto dalla scena. Non gli hanno mai dato corda, forse perché era fortemente sospettato di omosessualità, ancora un tabù a quei tempi. Si nota infatti nelle sue canzoni che le parole sono scritte in modo che non si capisca mai se si rivolge ad una donna o ad un uomo.

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
27/10/2005 - 12:58 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 27/10/2005 - 12:58
Mi hai tolto le parole di bocca, zio Achille ... a partire dagli anni 80 cmq Bindi non fece più mistero della sua omosessualità (ricordo alcune interviste), ma era troppo tardi ormai per tornare al successo. Bindi ci ha lasciati ormai da più di tre anni, in (relativa) povertà. Solo l'anno prima alcuni dei suoi amici di sempre (Paoli, Lauzi, Gianco) erano riusciti a fare in modo che ottenesse il sussidio per meriti artistici previsto dalla legge Bacchelli.

Come ho già detto altrove in questo forum, mi spiace che ci siano artisti scomparsi che, pur bravissimi, si tende a ricordare con un po' troppa facilità perchè fa comodo ed altri, come Bindi, la cui arte non viene ricordata abbastanza .

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
27/10/2005 - 14:20 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
Risposta al messaggio di instockholm del 27/10/2005 - 14:20

A. , hai nominato comunque un altro grande Autore: Bruno Lauzi. Purtroppo sappiamo che convive con il morbo di Parkinson, ahimè.
E' bene ricordare, appunto, anche qualcuno vivo, anche se purtroppo colto da "un male". Tra tutte le sue canzoni, credo la migliore, "Almeno tu nell'universo" (composta insieme a Maurizio Fabrizio).

ciao

--
28/10/2005 - 05:36 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di Krishnamurti del 28/10/2005 - 05:36

Hai citato una bella canzone.La incollo qui.

Almeno tu nell'universo

Sai, la gente è strana prima si odia e poi si ama
cambia idea improvvisamente, prima la verità poi mentirà lui
senza serietà, come fosse niente
sai la gente è matta forse è troppo insoddisfatta
segue il mondo ciecamente
quando la moda cambia, lei pure cambia
continuamente e scioccamente.
Tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
un punto, sai, che non ruota mai intorno a me
un sole che splende per me soltanto
come un diamante in mezzo al cuore.
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo!
non cambierai, dimmi che per sempre sarai sincero
e che mi amerai davvero di più, di più, di più.
Sai, la gente è sola, come può lei si consola
per non far sì che la mia mente
si perda in congetture, in paure
inutilmente e poi per niente.
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
Un punto, sai, che non ruota mai intorno a me
un sole che splende per me soltanto
come un diamante in mezzo al cuore.
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
Non cambierai, dimmi che per sempre sarai sincero
e che mi amerai davvero di più, di più, di più.

Mia Martini

--
Ciao
28/10/2005 - 10:04 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 28/10/2005 - 10:04
... su questo brano, presentato al grande pubblico a Sanremo 1989 e che ha riportato Mimì QUASI ai livelli di popolarità che le erano consoni, voglio raccontare un aneddoto. In realtà Bruno Lauzi lo scrisse molti anni prima (credo addirittura all'inizio degli anni 70) e, a suo tempo, aveva intenzione di portarla a Sanremo, ma gli fu impedito (non so se perchè gli fu scartata dai selezionatori o dai discografici). Ma questo fu "provvidenziale" a tempo debito per Mimì ...

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
28/10/2005 - 10:59 [ Nuovo | Rispondi ]

instockholm.mt
Socio: no

Italians dal:
05/08/2003

11440 messaggi
Risposta al messaggio di Krishnamurti del 28/10/2005 - 05:36
... ho avuto il piacere di assistere lo scorso anno ad un'intervista televisiva di Lauzi nella quale, con la sua consueta ironia ligure un po' disincantata, ha parlato della sua malattia e di come ci convive . E' stato a mio parere esemplare nel dimostrare che si può parlare anche di qualcosa di serio e, per certi versi, anche un po' drammatico in televisione senza scivolare nel pietismo

--
Sono rientrata a vivere nella mia natia Roma ... peccato che l'Orso Polare non sia più tra noi :-/ ...
28/10/2005 - 11:08 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Dedicata a Fannybella

Così come sei

A. Celentano

E se sul serio tu mi
vuoi bene
e se sul serio sono il tuo pane
e se davvero ti sciogli al sole
quando ascolti le mie parole
e se davvero sono importante
anche quando sono distante
e se sul serio
piangi spesso
quando parlo con me stesso
sei quello che sei
e toccarti piu'.. non oserei..
dai mettiti comoda
non essere stupida!
non fare la timida!
stai con me
stai con me
stai con me
mi piaci cosi'
cosi' come sei
mi piaci cosi'
cosi' come sei
e se sul serio non dormi mai
e se io sono tutto quello che hai
e se davvero salti ad uno squillo
e riatacchi se io non sono quello
e se davvero non c'e' passione
quando guardi la televisione
e se sul serio non c'e' conflitto
nella tua camera da letto
io ti voglio cosi..
cosi come sei..
mi piaci cosi..
cosi come sei..
sei.. sei..
sei quello che sei
e di guardarti piu' non mi stancherei
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
e se sul serio non dormi mai
e se io sono tutto quello che hai
e se davvero salti ad uno squillo
e riatacchi se io non sono quello
e se davvero non c'e' passione
quando guardi la televisione
e se sul serio non c'e' conflitto
nella tua camera da letto
e se sul serio non dormi mai
e se io sono tutto quello che hai
e se davvero salti ad uno squillo
e riatacchi se io non sono quello
e se davvero non c'e' passione
quando guardi la televisione
e se sul serio non c'e' conflitto
nella tua camera da letto
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
io ti voglio cosi'
cosi' come sei
cosi' come sei



--
Ciao
29/10/2005 - 12:55 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Continua
Dedicata ai cugini e le cugine

Mio cuggino mio cuggino,
mio cuggino è preoccupante
e parla coi rutti:
"ciao, come va?".
Mio cuggino ha fatto questo e quello,
l'autoscontro e il calcinculo,
mio cuggino 'o malamente;
ma è un prodotto della mente.
Anzi: ha prodotto della menta
ma non era autorizzato,
per cui l'hanno imprigionato.
Ué.

Sì d'accordo free Mandela,
free Valpreda e tutti gli altri,
ma free anche mio cuggino.
Anzi: free anche a mio cuggino.
Na na nai, mio cuggino na na nai,
na na nai, mio cuggino na na nai.

Non ci posso credere, uguale, uguale!
Può essere che siamo parenti!
Tu com'è che fai di cognome?
Scusa, per vedere se è la stessa persona.
Anche a tuo cugino quando ha avuto
le emorroidi gli è partito il tappo
e ha ferito l'infermiera?
Quest'infermiera poi la conosco
perché mi ha soccorso quando, da piccolo,
una volta mi hanno sparato,
e non sono morto!
Però hanno colpito il ragno
che usciva in quel momento preciso
dal tronchetto della felicità.
Allora che ho fatto?
Col mio amico Coccodrillo Bianco
delle fogne di New York
siamo andati al Pronto Soccorso
a trovare dei nostri amici
che si facevano togliere delle cose tipo
arance, bottiglie, maniglie, porte,
cani, mondi, quando, a un certo punto,
chi t'incontro?
Non ci potevo credere!
Il mio chirurgo plastico del pronto soccorso preferito!
Che giornata! Che giornata!

Perdonate la lunghezza

--
Ciao
30/10/2005 - 15:20 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Dedicata ai cugini e le cugine

Elio e le Storie Tese

Mio cuggino. Mio cuggino.
Mio cuggino mio cuggino
miocugginomiocugginomiocugginomiocuggino
miomiomiomiogginogginomiomiomiomiogginoggino

Mi ha detto mio cuggino
che una volta si è schiantato con la moto,
- miiiiiiii -
mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino
che poi si è tolto il casco
e si è aperta la testa,
mio cuggino mio cuggino.
Mio cuggino si è tolto il casco,
mio cuggino si è aperta la testa.

Mi ha detto mio cuggino
che una volta ha trovato in spiaggia
un cane e invece era un topo
- non ci posso credere: pure a mio cuggino! -
mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino
che una volta è stato co' una
che poi gli ha scritto sullo specchio
benvenuto nell'aids
- uguale uguale uguale uguale -
poverino mio cuggino
benvenuto nell'aids,
mio cuggino topo cane,
mio cuggino benvenuto nell'aids.

Mio cuggino mio cuggino,
mio cuggino è rispettato,
amico di tutti.
Mio cuggino ha fatto questo e quello,
mio cuggino mi protegge
quando vengono a picchiarmi
perché chiamo mio cuggino.
Anzi: io chiamo a mio cuggino.

Mi ha detto mio cuggino
che una volta ha visto una senza reggipetto
- stìghidin, stìghidin, stish stidùn; aaah -
mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino
che una volta in discoteca
ha conosciuto una tipa
che però poi non si ricorda più niente
e alla fine si è svegliato in un fosso
tutto bagnato che gli mancava un rene,
mio cuggino mio cuggino.

Mi ha detto mio cuggino
che sa un colpo segreto
che se te lo dà dopo tre giorni muori,
mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino
che da bambino una volta è morto.

Mio cuggino mio cuggino,
mio cuggino è ricercato,
amico di tutti.
Mio cuggino ha fatto questo e quello,
mio cuggino mi protegge
quando vengono a picchiarmi
perché chiamo mio cuggino.
Anzi, sapete cosa vi dico:
io chiamo a mio cuggino.

--
Ciao
30/10/2005 - 15:22 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
Risposta al messaggio di instockholm del 28/10/2005 - 11:08

Vero...


ciao

--
31/10/2005 - 07:08 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
(Tanto)3 (Jovanotti)


Che stai facendo? Lavoro.
Che cosa cerchi? L'oro.
Hai uno scopo? Credo.
Dove ti trovi? In Italia.
E come vivi? Suono.
Di dove sei? Toscano.
Qual è il tuo aspetto? Meno sereno di un tempo, ma non per questo stanco.
A cosa pensi? Al deserto.
Qual è il tuo impegno? Immenso.
Ed il tuo tempo? Denso.
CHe risultati hai? Alti e bassi.
CHe risultati hai? Alti e bassi.
Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace

Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto

Come va il mondo? Male.
Come va il mondo? Bene.
Come va il mondo? Male.
Come va il mondo? Bene.
Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace

Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto

Che cosa fai? Vivo.
Quando sei in forma? Scrivo.
Innamorato? Credo.
E lei ti ama? A suo modo.
Come va il mondo? Male.
Come va il mondo? Bene.
Che dice il cielo? Tuona.
E la chitarra...suona!!!
Sei felice? A volte.
Hai distrazioni? Molte.
E la salute? Buona.
E la chitarra...suona!!!

Cosa ti piace? Viaggiare.
Tra il dire e il fare? Il mare.
Cosa ti piace? Viaggiare.
Tra il dire e il fare? Il mare.
Cosa ti piace? Viaggiare.
Tra il dire e il fare? Il mare.
Cosa ti piace? Viaggiare.
Tra il dire e il fare? Il mare

Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto

sei felice? quanto quanto quanto tanto tanto tanto tanto..
qual'è il tuo impegno? quanto quanto quanto tanto tanto tanto tanto..
innamorato? quanto quanto quanto tanto tanto tanto tanto..
come và il mondo? quanto quanto quanto tanto tanto tanto tanto...

ciaò

--
31/10/2005 - 07:12 [ Nuovo | Rispondi ]

Krishnamurti.it
Socio: no

Italians dal:
03/12/2004

1083 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 28/10/2005 - 10:04

La versione di "Almeno tu nell'universo" di Elisa?
Vi piace?



--
31/10/2005 - 07:16 [ Nuovo | Rispondi ]

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >> Fine