Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Religione, Filosofia, Enigmi & Misteri

Il forum dedicato alla religione, alla filosofia e ai misteri di questo mondo!
Discussione: Dialogo Interreligioso

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.


1 2

dayananda.it
Socio: no

Italians dal:
02/06/2013

3 messaggi
Gentili amici, propongo una discussione su un tema che porta a tante discordie, il tema del dialogo interreligioso.
Credete che sia possibile vivere insieme rispettando ognuno il proprio pensiero divino? oppure è solo perdita di tempo da parte dei soliti clericali di volere guidare l'umanità verso una organizzazione monoteistica?
Distinti saluti.
Dayananda


--
La conoscenza è fatta di materia più dura di quella della fede sicchè, quando si urtano, è la fede a spaccarsi.”
13/06/2013 - 11:01 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di dayananda del 13/06/2013 - 11:01

"..oppure è solo perdita di tempo da parte dei soliti clericali..."

che se inizi cosi' è sicuramente una perdita di tempo.

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
13/06/2013 - 22:19 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9286 messaggi
Risposta al messaggio di dayananda del 13/06/2013 - 11:01

Il rispetto reciproco prescinde da qualsiasi fede, sia essa religiosa o semplicemente "laica".
Se questo è presente in una qualsiasi relazione interpersonale, il dialogo interreligioso può esistere così come qualsiasi altra forma di dialogo, persino quello... politico o... calcistico.

Mah... ... direi che ci sia poco da discutere...


--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
13/06/2013 - 22:42 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di dayananda del 13/06/2013 - 11:01

La religione per poterla discutere bisogna prima di tutto conoscerla. E, sono sicuro c'e' sempre meno gente che la conosce, perche non la si studia piu.
Secondo punto, la religione e' parte della,cultura di un popolo, e non si puo, o almeno e' difficile poterla giudicare senza conoscere la storia del popolo che l'ha originata.
Tutti i popoli possono vivere insieme fino a che gli interessi di una parte non contrastino gli interessi dell'altra, ed allora qualsiasi cosa serve di scusa per un conflitto, perche' la religione e' un segno distintivo di appartenenza, e' come la razza la bandiera la nazionalita' viene difeso contro chi ....non appartiene.

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
14/06/2013 - 08:04 [ Nuovo | Rispondi ]

mattia1987.it
Socio: no

Italians dal:
07/06/2013

33 messaggi
E importante il dialogo interreligioso,però è molto difficile,perchè deve essere fatto bene.Deve essere equilibrato,devi dialogare con l'altra religione senza perdere la tua identità,non deve portare a relativizzare le posizioni.
Un punto di partenza potrebbe essere il considerare che nessuna religione ha la VERITA' IN ASSOLUTO,ma una parte di verità.Ogni religione può avere delle verità positive che possono essere considerate da tutte le altre.
La base del dialogo però è la libertà religiosa,è su questo abbiamo ancora molto da lavorare,perchè ancora non siamo arrivati a lasciare libera una persona di scegliere la propria religione.

--
14/06/2013 - 11:55 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di mattia1987 del 14/06/2013 - 11:55

ancora non siamo arrivati a lasciare libera una persona di scegliere la propria religione

esplicati meglio per favore, non riesco ad afferrare pienamente il concetto che esprimi

grazie

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
14/06/2013 - 14:15 [ Nuovo | Rispondi ]

mattia1987.it
Socio: no

Italians dal:
07/06/2013

33 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 14/06/2013 - 14:15

"non ti curar di loro ma guarda e passa"



--
14/06/2013 - 20:07 [ Nuovo | Rispondi ]

mattia1987.it
Socio: no

Italians dal:
07/06/2013

33 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 14/06/2013 - 14:15

Che giova, fratelli miei, se uno dice di avere la fede ma non ha le opere? ( Giacomo 2,14 )

Fratelli miei, non vi fate maestri in molti, sapendo che noi riceveremo un giudizio più severo, poiché tutti quanti manchiamo in molte cose. Se uno non manca nel parlare, è un uomo perfetto, capace di tenere a freno anche tutto il corpo. ( Giaocomo 3,1)

ma la lingua nessun uomo la può domare: è un male ribelle, è piena di veleno mortale. ( Giacomo 3,8)

Chi è saggio e accorto tra voi? Mostri con la buona condotta le sue opere ispirate a saggia mitezza. [14]Ma se avete nel vostro cuore gelosia amara e spirito di contesa, non vantatevi e non mentite contro la verità. ( Giacomo 3,13-14)


--
14/06/2013 - 20:21 [ Nuovo | Rispondi ]

mattia1987.it
Socio: no

Italians dal:
07/06/2013

33 messaggi
Risposta al messaggio di dayananda del 13/06/2013 - 11:01

Gentili amici??qui siamo solo serpi velenose......altro che amici

--
14/06/2013 - 20:21 [ Nuovo | Rispondi ]

mattia1987.it
Socio: no

Italians dal:
07/06/2013

33 messaggi
Una cosa è certa:non si può dialogare con persone cattive,qualsiasi essa sia la loro religione

--
14/06/2013 - 20:39 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
una che inizia con "gentili amici" ... la dice tutta...fammi indovinare...geova?

--
... is anybody out there?
22/06/2013 - 12:42 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di mattia1987 del 14/06/2013 - 20:21

ok, e con parole tue????

--
... is anybody out there?
22/06/2013 - 12:43 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 22/06/2013 - 12:42

Quindi ...un fondamentalista

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
22/06/2013 - 13:31 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 22/06/2013 - 13:31

aaahhh... quindi fondamentalista significa pappagallo? o mangiacassette?

--
... is anybody out there?
23/06/2013 - 07:26 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 23/06/2013 - 07:26

Ma no dai, guarda a quale messaggio si riferisce il mio commento...

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
23/06/2013 - 16:19 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9286 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 23/06/2013 - 16:19

Ragazzi... il "Mattia" credo abbia deposto le armi...


Sai com'è... mica facile combattere con così tante... serpi!


--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
23/06/2013 - 17:49 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 23/06/2013 - 17:49

Humm de dubito molto, i fondamentalisti sono mossi dal fanatismo, e con il fanatismo non si puo ragionare e nemmeno ....avere l'ultima parola, seno' che fanatici sarebbero !!!!

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
23/06/2013 - 22:11 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di mattia1987 del 14/06/2013 - 20:21

e poi ...(Giacomo 3)

Ma se avete nel vostro cuore gelosia amara e spirito di contesa, non vantatevi e non mentite contro la verità.
Non è questa la sapienza che viene dall'alto: è terrena, carnale, diabolica;poiché dove c'è gelosia e spirito di contesa, c'è disordine e ogni sorta di cattive azioni.
La sapienza che viene dall'alto invece è anzitutto pura; poi pacifica, mite, arrendevole, piena di misericordia e di buoni frutti, senza parzialità, senza ipocrisia.


Sei venuto qui per battagliare non per discutere e condividere e ora spari sentenze perchè qualcuno ha osato risponderti che non la pensa come te.
La tua sapienza non credo venga dall'alto.


come si fa a dialogare con qualcuno che ci chiama serpi?

che tristezza....

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
24/06/2013 - 00:57 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Namaste a tutti

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
24/06/2013 - 01:14 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9286 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 24/06/2013 - 01:14

Proskynesis a te!


--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
24/06/2013 - 07:09 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 23/06/2013 - 17:49

ssssssssssssssssssssssssssiiiiiiii, é cossssssssssssssssììì ...

--
... is anybody out there?
25/06/2013 - 11:07 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 23/06/2013 - 22:11

si può essere fanatici senza dare in escandescenza ... per il resto é stato talmente inzibito (riempito a noia) di parole che mi sembra più un soggetto da riporto blando ... ipnotizzato ...inebetito...inc...

--
... is anybody out there?
25/06/2013 - 11:12 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 25/06/2013 - 11:12

Soggetto da riporto blando non so cosa voglia dire ma mi piace

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
25/06/2013 - 14:51 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 25/06/2013 - 14:51

soggetto da riporto blando (vedi Labrador o Setter) significa che riporta "la parola" tranquillamente senza propagande di piazza, anche se la interpreta a suo piacimento...sempre se la interpreta e non va alla ceca creandosi un pappagallaggio spirituale ...

i geova ne sono l'esempio lampante di soggetti da riporto blando... gli estremisti islamici, invece come li chiameresti? ... pitbull spirituali?


--
... is anybody out there?
26/06/2013 - 10:28 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 26/06/2013 - 10:28

ma e ' un uso comune che io non ho mai sentito o....l'hai inventata tu?....
comunque se vogliamo restare sul tema...io direi "riporto acido" ...
perche chi ha certi atteggiamenti deve avere per forza qualcosa che gli ..rode dentro

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
26/06/2013 - 12:05 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9286 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 26/06/2013 - 12:05

qualcosa che gli ..rode dentro


A Roma si dice:
"Si te ròde, gráttatelo!"



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
26/06/2013 - 13:00 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
dayananda butta l'esca e sparisce senza lasciar traccia di un suo commento...scorretta direi


se tutte le religioni portano solo un po' di verità, perché accontentarsi?

Pincherle, in riferimento al vangelo di Tommaso, parlava di religiosità di ognuno. Questa religiosità di cui accenna, ha la funzione di conoscere sé stessi attraverso il prossimo. L'osservazione di sé stessi mentre ci si interrelaziona (si dice così?) porta ad una scoperta curata del proprio comportamento. Non solo trovo sia maturo, ma indica pure una sorta di evoluzione personale spirituale, con la quale ci si avvicina all'essenza di ognuno estirpando qualsiasi barriera o limite personale che si é creato con la convinzione di appartenere a questa o quella religione.

Potete immaginarvi come sarebbe il mondo se ognuno adottasse questa religiosità ?

--
... is anybody out there?
29/06/2013 - 11:09 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 29/06/2013 - 11:09

Per me la religiosita e' il rapporto che ognuno di noi puo avere con un suo specifico dio.
Ma se escludiamo l'esistenza di un dio, non possiamo piu parlare di religiosita' .
Non credo che non si possa esplorare pienamente il proprio io solo dentro il concetto di religiosita' poiche' la religiosita' e 'un antica credenza frutto della manifestazione del pensiero umano.
Il maturare del rapporto di un individuo con se stesso si raggiunge, nel tempo,attraverso la piena armonia con il mondo che ci circonda ed in primis con la natura di cui noi siamo parte integrante e quindi non estranei al suo processo di morte e rinascita indipendentemente dal fattore di una qualsivoglia teologia.


--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
29/06/2013 - 12:33 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 29/06/2013 - 12:33

ok, ma come si arriva a questo specifico dio? attraverso il pensiero o attraverso altro? col pensiero si può arrivare dappertutto, ma siamo in grado di usufruire di questo altro ? di certo nelle chiese cattoliche non vien spiegato un modo alternativo alla preghiera per raggiungere uno specifico dio, ma anche nelle preghiere divulgate esistono delle pecche con innumerevoli ostacoli alla propria spiritualità.

gli eventi inspiegabili (anche da un punto di vista psichiatrico) razionalmente che succedono dentro di noi, possono essere una traccia di un nostro dio interiore.
La perenne lotta interiore tra anima ed ego porta ai più sensibili ad una scelta o semplicemente a porgersi delle domande sul proprio essere. La religiosità è un mezzo a diposizione che ci permette di giungere alla scelta di alleggerire sé stessi dall'ego indirizzando le proprie intenzioni all'essenza vera e propria di noi stessi.

Quell'attimo di illuminazione che ci mostra che esiste altro all'infuori del pensiero (quell'attimo sarebbe poi l'assenza totale del pensiero durante il quale ci si accorge di vivere null'altro che il momento), ci permette di approfondire e dare un nome a questo evento col nome di religiosità. Ovvio che, passato il momento di illuminazione, si ricomincia col pensiero.

La religiosità è una reazione all'intuito che ci permette la scoperta di noi stessi che ci avvicina alla nostra anima...ecco perché è riportato nel vangelo di Tommaso. Scoprire la propria religiosità è un lavoro che richiede il tempo di una vita, come minimo.... per i più sfigati come pony, almeno

--
... is anybody out there?
30/06/2013 - 09:41 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 30/06/2013 - 09:41

Prova a sostituire religiosita con spiritualita' ....
Vedi io credo che la religiosita sia limita, perche qualsiasi interrogativo si blocca davanti alla parola fede.
La religiosita e' un "insegnamento" che una volta subito puoi accettare o rifiutare, o accettare parzialmente come piattaforma di lancio verso lo sviluppo della TUA spiritualita.
La spiritualita e' un lungo cammino solitario, che richiede un costante colloquio filosofico con te stesso durante gran parte della tua vita adulta, come tu hai gia capito, e similmente alla religione non e' sempre risolutivo delle nostre problematiche materiali.
La grande differenza che io ho scoperto, e' che mentre per la religione puoi non essere....sincero, con la tua spiritualita interiore non puoi barare


--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
30/06/2013 - 11:39 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 30/06/2013 - 11:39

surf, la religiosità di cui parlo io, non ha a che fare con la fede ma con l'osservare sé stessi mentre si interagisce con gli altri con lo scopo di approfondire la conoscenza di sé stessi stessi... quindi sono daccordo che sia una scuola, un insegnamento, ma non lo subisci perché puoi scegliere se attivarlo o meno. e questo percorso ti porta alla spiritualità che sarebbe restare a contatto col tuo sé, con la tua essenza...

barare con la propria spiritualità ? prima la devi scoprire, e non é facile..., anzi.

--
... is anybody out there?
30/06/2013 - 13:28 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 30/06/2013 - 13:28

ma se cambiamo il significato delle parole non ci capiremo mai.
La religiosita e' l'osservanza delle leggi divine, di qualsiasi dio si parli.
La spiritualita non e' necessariamente legata alla divinita.
Inoltre dovrai essere d'accordo che prima di scegliere devi conoscere, per cui apprendere.. Nella religione devi studiare le scritture prima di accettarle o meno.
Nella filosofia metafisica bisognerebbe studiare platone o le filosofie ontologiche dell'essere....ma sempre studiare bisogna per arrivare ...un po piu in fretta..


--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
30/06/2013 - 16:45 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 30/06/2013 - 16:45

la religione che intendi tu é quella via di cui parlano i cattolici, gli induisti, i buddisti, i muslem e questa via é alimentata dalla fede per una divinità.
la mia religiosità include esclusivamente l'individuo in sé ed il lavoro che deve svolgere per raggiungere uno stato staccato dal proprio ego che io chiamo spiritualità. non sono obbligato quindi ad appartenere a nessuna di queste categorie o sette religiose.
questa che io chiamo religiosità é un'introspezione con l'unico scopo di allegerirmi dall'ego osservando le mie reazioni confrontandomi con gli altri. se uno mi provoca verbalmente potrei anche spaccargli la faccia, ma la mia religiosità mi impedirebbe di agire come quello che mi ha provocato... se provoco un cattolico comincerebbe a tirare in ballo gesù ... un induista mi tirerebbe una solfa sulla filosofia di vita di qualche dio che fa da tappezzeria su tutti i muri delle case indiane ... la mia invece si chiede la ragione di quella reazione con l'unico scopo di conoscere meglio me stesso.
la mi areligiosità spacca, zio! é un allenamento per diventare supervisore di me stesso e ciò implica una spaccatura su quello che direbbe o farebbe il mio ego con quello che dico o faccio lasciandomi guidare da un auto controllo consapevole.


--
... is anybody out there?
30/06/2013 - 17:43 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 30/06/2013 - 17:43

Ma avevo capito benissimo, solo che per me il significato che tu dai alla parola religiosita e' improprio; la visione introspettiva del proprio io non puo essere definita come religiosita '

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
30/06/2013 - 18:52 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 30/06/2013 - 18:52

è improprio dal punto di vista per come la vedi tu e altri triliardi di persone... la colleghi a stare vicino ad una divinità attraverso la fede. Ma visto che c'è un dio in tutti noi, evito le vie traverse ed esteriori e mi concentro su quello che dentro di me....i monaci orientali usano questo sistema collegato all'universalità dell'individuo.
la visione introspettiva del proprio io può essere vista come metodo di guarigione psichiatrici, ma, cambiando obiettivo, diventa religiosità in quanto mira alla propria spiritualità.

in verità, in verità vi dico che l'unica parabola è quella sul tetto di casa mia...

ps: casa intesa come il proprio corpo.

--
... is anybody out there?
01/07/2013 - 09:09 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di ponyexpress del 01/07/2013 - 09:09

Va be se vuoi......ma non ti aspettare che mi metta.... a pregarti

--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
01/07/2013 - 09:37 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9286 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 01/07/2013 - 09:37

Allora non dovresti neanche... nominare il nome di pony invano...
... ...



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
01/07/2013 - 09:56 [ Nuovo | Rispondi ]

Surfandturf.gb
Socio: no

Italians dal:
17/06/2011

2389 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 01/07/2013 - 09:56



--
No trees were killed in the sending of this message but a large number of electrons have been terribly inconvenienced.
01/07/2013 - 11:56 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di Surfandturf del 01/07/2013 - 11:56



--
... is anybody out there?
01/07/2013 - 20:01 [ Nuovo | Rispondi ]

ponyexpress.ch
Socio: no

Italians dal:
09/10/2005

5351 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 01/07/2013 - 09:56

Per pony onnipotente !!!
hip-hip-hip...
[Link]


--
... is anybody out there?
01/07/2013 - 20:04 [ Nuovo | Rispondi ]

1 2