Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Salute

Il forum dedicato alla salute.
Discussione: Smettere di fumare

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.


1 2 3 4

cirori.it
Socio: no

Italians dal:
27/10/2004

2187 messaggi
Ciao a tutti, ho smesso di fumare da circa un mese e mezzo oramai ed apro questa discussione perché sono alla ricerca di consigli da parte di chi ci è già passato.
Fumavo una dozzina di sigarette al giorno ed ho usato solo la mia forza di volontà per smettere, niente cerotti, gomme da masticare e via dicendo. I primi giorni sono stati difficili, ho bevuto moltissima acqua per riempire lo stomaco e placare le crisi di astinenza da nicotina. Fortunatamente quelle crisi sono passate; ho imparato a gestirle e ad aspettare 5/10 minuti, quanto basta perché tutto torni alla normalità. Pare comunque ci vorranno almeno sei mesi perché possa considerarmi davvero fuori dal tunnel. Nel frattempo soffro molto per un effetto collaterale davvero indesiderato: l'insonnia. In realtà mi addormento normalmente, poi però mi sveglio nel cuore della notte, solitamente dopo tre ore, e non chiudo più occhio fino al mattino successivo. Questo accade in media sei notti su sette. Ho provato la melatonina, ha funzionato solo per due notti consecutive, ora non più. Mi hanno consigliato il magnesio, cosa ne pensate? Vorrei evitare gli ansiolitici, chi mi aiuta? grazie


--
22/11/2011 - 16:06 [ Nuovo | Rispondi ]

daffodil.ie
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

12036 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 22/11/2011 - 16:06


prova con il classico infuso di camomilla prima di andare a letto. Non lasciare troppo la camomilla in infusione altrimenti hai l'effetto contrario.

Pure una passeggiata tranquilla dopo cena.

un bicchiere di latte e qualche biscotto

Quando accade a me mi dico: ah che bello ho un po' di tempo x leggere. Pesco gli alticoli più barbosi insignificanti così mi libero la mente e dopo poco mi ritorna il sonno.

Congratulazioni x la saggia decisone e i risultati fin qui ottenuti.



--
the italian stall è su fb
22/11/2011 - 16:18 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di daffodil del 22/11/2011 - 16:18

Vi invidio!

--
.
22/11/2011 - 16:21 [ Nuovo | Rispondi ]

daffodil.ie
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

12036 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 22/11/2011 - 16:21

gonzalo x cosa? x il fumo?

io sono una non fumatrice, ho fatto qualche fumatina da piccola, x vedere com'era. Constato che era una vera schifezza, e non dovendo dimostrare niente a nessuno(essere grandi belli fighi... fai un po' tu) non ho mai preso il vizio.

--
the italian stall è su fb
22/11/2011 - 16:29 [ Nuovo | Rispondi ]

mbeps.it
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
14/03/2003

27758 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 22/11/2011 - 16:06

Brava brava brava

Da non fumatore ma che ha visto diverse persone smettere nel corso degli anni, posso dirti che se uno ha tempo, un po' di attività fisica dopo il lavoro prima di cena, una cena leggera (niente peperonate con le cozze, per dire) ed un bagno o doccia caldi prima di andare a dormire e si dovrebbe dormire come pupetti

Ottimo anche il consiglio di daffo di leggere cose barbosissime prima di dormire si crolla come macigni

--
Everybody has to believe in something....I believe I'll have another beer ;-)
22/11/2011 - 16:29 [ Nuovo | Rispondi ]

cirori.it
Socio: no

Italians dal:
27/10/2004

2187 messaggi
Risposta al messaggio di daffodil del 22/11/2011 - 16:18

Cara Daffo, grazie per la tua risposta, è che la camomilla mi scivolerebbe letteralmente addosso al momento !
Ringrazio anche Mbeps, ma il mio problema non è addormentarmi, bensì fare in modo di non svegliarmi dopo solo tre ore di sonno.
Non c'è attività fisica che tenga (gli ex-fumatori la usano per tenere a bada il peso che lievita) e di leggere a quell'ora proprio non se ne parla. In realtà io continuo ad avere sonno, quindi non riesco a tenere gli occhi aperti in nessun modo. Mi han spiegato che essendo la nicotina un eccitante, è come se il mio corpo si fosse abituato da anni a dormire nel rumore. Ora quel rumore non c'è più ed il fisico deve riabituarsi. Ma quanto ci metterà??? Stamattina, mentre arrivavo al lavoro mi veniva da piangere per la voglia pazza di dormire; perché ovviamente poi dormirei come un sasso dalle 7 in poi .

--
22/11/2011 - 16:38 [ Nuovo | Rispondi ]

mbeps.it
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
14/03/2003

27758 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 22/11/2011 - 16:38

Per un periodo anche io avevo difficoltà a riprendere sonno ed a distanza di tempo non ho mai capito perchè, ma avevo proprio preso il ritmo e fino alle quattro di notte non dormivo oppure mi svegliavo e non mi riaddormentavo. E' durata qualche settimana e così come era venuta così se ne era andata.

Cmq ora ci penso e se mi viene qualcosa in mente lo dico.

--
Everybody has to believe in something....I believe I'll have another beer ;-)
22/11/2011 - 16:47 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di daffodil del 22/11/2011 - 16:29

Si daffodil!..per il fumo

anch'io ho fatto una fumatina da piccolo..giusto un bacio, e ci sono caduto..
Poi ognuno ha la sua storia..neanch'io avevo a dimostrare nulla ad alcuno, anzi, mi vergognavo a farmi vedere. Ero talmente piccolo...ed il secondo bacio a questa bionda sconosciuta (per origini, razza, nazionalità, e quant'altro) lo diedi di nascosto.

Vorrei tanto lascliarla perdere.. Gli amici più cari, e la gente tutta, ti dice: ma guarda! Non vedi che è una poco di buono!? Ti consumerà (soldi e salute, mente e fisico). Ed anch'io ogni tanto, con lucidità, me ne rendo conto.
mM poi..quando vedo che gli altri, dopo un caffé, le poggiano le labbra sul..e la tengono tra le loro dita..

Il mio problema è questo: come fare a prolungare il momento di lucidità!

--
.
22/11/2011 - 19:30 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 22/11/2011 - 19:30

Alluntanate 'a 'sta maesta ca te pierd', figli' 'e mammà !

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
22/11/2011 - 23:16 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 22/11/2011 - 23:16



--
.
22/11/2011 - 23:19 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di mbeps del 22/11/2011 - 16:29

nooo non mi dire che debbo rinunciare alla peperonata con le cozze
Non posso ho preso il vizio (della peperonata)

x daffodil

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
23/11/2011 - 17:51 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 22/11/2011 - 19:30

raga' oggi mi prende cosi' mi conoscete perdonatemi .
E sopratutto NON FUMATE perchè potete ridurre come Marcello.
[Link]
ps io non fumo

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
23/11/2011 - 17:57 [ Nuovo | Rispondi ]

pekneoci.pm
Socio: no

Italians dal:
10/06/2005

9369 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 22/11/2011 - 16:38

Cirori,

anzitutto brava! E continua a resistere

Io fumavo in passato (ho iniziato a sfumacchiare ogni tanto, tipo 1 o 2 sigarette ogni 15 gg., verso i 16 anni, ma dai 17 o 18 in poi, diciamo che un pacchetto da 10 mi durava quasi 3 gg. Dai 21 anni in poi, ho iniziato a fare schifissimo e fumavo un pacchetto al giorno! Alla fine quando ho smesso, nel 2000, fumavo quasi un pacchetto e mezzo di Marlboro ), e da un giorno all´altro ho fatto come te: ho smesso tutto di un colpo. Ricord che mi erano rimaste 2 sigarette nel pacchetto e mi son detta che da domani sarei stata libera dal vizio del fumo...

Premesso che per almeno 2 mesi io mi svegliavo in piena notte a causa degli incubi (sognavo che fumavo ), ma nel giro di 1 mese ho preso 6 stramaledetti kili a causa del fatto che magnavo cioccolato manco fossi stata incinta di 3 gemelli

Cmq e´ stata parecchio dura, perche´ se la dipendenza fisica passa e pure relativamente in fretta, a me personalmente mi era rimasta quella "mentale" e per tanto tempo.

Quello che dici dell´insonnia, ma sei sicura che e´ da collegarsi alla sigaretta? Non e´ che sei preoccupata per qualcosa?

Pure a me capita spesso purtroppo di dormire male a cicli alterni, nel senso che magari per mesi dormo svegliandomi solo 1 o 2 volte (ma per cambiare posizione o per andare al bagno) e mi riaddormento velocissimamente, ma mi capita pure (e puo´ durarmi giorni e giorni) di risvegliarmi nel cuore della notte sempre alla stessa ora precisa e di riaddormentarmi pure 2 o 3 dopo
Con me funzionavano delle tisane al tiglio, camomilla e valeriana di Twinings (le trovavo ad Amsterdam ma son certa che la troverai pure da te, Twinings la trovi pressoche´ dovunque). Difatti devo ricomprarla
Lo so che dirlo e´ facile e applicarlo alla realta´ magari no, ma tu cerca di non fissarti. Fregatene, quando ti svegli nel cuore della notte pensa che tanto se non dormo oggi dormo domani, che prima o poi passera´ pure questa

--
Quel che più uccide la gente, è lo stare senza fare niente. L'ozio è un vizio che alimenta l'incauto giudizio, chi non ha niente da fare, degli altri non smette mai di sparlare.
23/11/2011 - 20:47 [ Nuovo | Rispondi ]

pekneoci.pm
Socio: no

Italians dal:
10/06/2005

9369 messaggi
Risposta al messaggio di pekneoci del 23/11/2011 - 20:47

Ripeto, sembra facile a parole ma i fatti invece... ma come ti e´ venuta questa botta di insonnia, cosi ti passera´!

Se il tutto e´ realmente collegato allo smettere di fumare, ricordati anche che il corpo ha bisogno di tempo x disintossicarsi

Quando smisi io, a parte x sti incubi, cmq dormivo bene, come sempre. Ma mangiavo

In bocca al lupo!

--
Quel che più uccide la gente, è lo stare senza fare niente. L'ozio è un vizio che alimenta l'incauto giudizio, chi non ha niente da fare, degli altri non smette mai di sparlare.
23/11/2011 - 20:48 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 23/11/2011 - 17:57

Trovo una simile clip disgustosa sia per il tema che per la stessa terminologia adottata.

.. 'nu cristano ca' trova intererssante 'nu filmat' comm'a 'cchist' me fa' passà 'o vulìe 'e campà.

..è 'na tristezza pure 'o ggenere 'e comicità.
A mmé mm'piace Totò, comm' a tutte chill' ch'hanno provat 'o gusto 'ra vera pizza napoletana.

Ad uno che provasse una simile goduria nella sua vita, (comm'a ssé magna' 'no spaghittiell c'o pummarolill frisc' e 'a vasinicola, o a ssé vasà e a ssé gustà 'na bbella femmena..) non passerebbe mai per l’anticamera del cervello d’andarsi a trovare in rete un simile repertorio d'immondizia.

Se questi sono gli ...online?!

Piuttosto qui si portava avanti un contenuto molto interessante.. e siccome il primo campione della statistica prendeva in esame un non fumatore (che per definizione ritiene stupido il fumare), io cercavo, con un'espressione un po' più colorita di permettere al primo di potersi immedesimare nella paradossale situazione in cui si trova un fumatore che, da un lato, nel momento di lucidità (che non è necessariamente l'antitesi dell' "allucinazione", ..ma semplicemente uno stato di debolezza dovuto a ...l' hanno perfettamente spiegato i pochi campioni sin qui esaminati), vede chiaramente quanto è stupido e dannoso il fumare...
..dall'atro..... Come si fa a spegare, a chi non lo ha mai praticato, il rito della sigaretta dopo il caffé..!? (tanto caro a molti.. quanto condannabile)

Ma siccome non riesco ad esprimermi tra voi luminari,.. non vorrei correre il rischio che mi si desse pure del d...o.

E perciò ..è meglio che vi lasci alla vostra elevatezza di pensiero, ove il mio non potrà mai giungere.

Ringrazio alcuni di voi, quei pochi con cui ho avuto il piacere, seppur brevissimo, di dialogare ..in particolare ..il Pelide, che pratica il napoletano meglio di tanti napoletani, il fruttivendolo laziale e Gp , ..veri italians on the road



--
.
23/11/2011 - 23:25 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9285 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 23/11/2011 - 23:25

fruttivendolo laziale?! ... ...



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
24/11/2011 - 00:07 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 24/11/2011 - 00:07

Si si, Tamàr..Buongiorno dall'Italia! .. proprio tu che stamane, in extremis, mi strappi un sorriso dalle terre d'Oltralpe prima di leggere la posta.
Tu che incarni alla perfezione la più che valida funzione di collettore d’un simile strumento ....

..ma prima di subire un eventuale linciaggio, ne approfitto per per correggermi..
..che partisti dalla terra dei cammelli per poi approdare sulle banchine d'Italia.

Ah! ..potessi portare all'Estero le mie scuse, giacché non cosciente che l'altro giorno si discutesse di neurotrasmettitori quali dopamina, melatonina e serotonina..,
..e fossi stato invitato e istruito sull’ordine del giorno, avrei provato ad invitare Arvid Carlsson, ed il nostro monumento vivente Rita Levi..




--
.
24/11/2011 - 08:10 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 23/11/2011 - 23:25

Il Pelide ti confessa in un orecchio di essere figlio di un molisano e di avere l'hobby delle lingue ...

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
24/11/2011 - 08:20 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 23/11/2011 - 23:25

senti l'ho buttata li' per sdrammatizzare un po' perche' il problema del fumo è grave molto piu' grave e quotidiano di quelloc he si pensi.
E so di che parlo.
Non ti è piaciuto il clip? dommage
Era ironico, adoro SW e adoro riderci su e sdrammatizzare.
Siamo tutti adulti e udelle volte ci prendiamo molto sul serio forse troppo.
Ammiro chi riesce ad "allontanare" il vizio del fumo da solo e ammiro chi per farlo ricorre all'aiuto medico e psicologico.
Pero' per motivi personale non mi sento di condannare chi non ci riesce e viene guardato come un mostro o ancora come dici tu cadere in ..."semplicemente uno stato di debolezza dovuto a ...."
fumare non è uno stato di debolezza.
Lo puo' essere all'inizio ma poi diventa assuefazione
Ognuno ha il suo vizio o colpa anche quello de "magna' li friarelli ripassati in padella" (a trovarli) ma il fumare in maniera quotidiana e costante è ben altro.

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
24/11/2011 - 13:31 [ Nuovo | Rispondi ]

cirori.it
Socio: no

Italians dal:
27/10/2004

2187 messaggi
Risposta al messaggio di pekneoci del 23/11/2011 - 20:47

Grazie Pek, da ex-fumatrice, sai quanta fatica mi stia costando!
Io ho iniziato a fumare relativamente tardi, a 17 anni; ovviamente per fare l'adulta in mezzo agli altri quando ero a scuola o in discoteca. Il tempo è volato e di colpo mi sono ritrovata a fumare ancora dopo ancora tanti anni; due mesi fa, un giorno mi sono detta che non ne potevo più per svariati motivi ed ho iniziato a diminuire fino a non fumare più in una settimana. Tengo duro. Ripeto che ho imparato a gestire le crisi d'astinenza "mentali" e che - tranne sotto tortura - non voglio più toccare una sigaretta. Da svariati racconti di ex-fumatori, pare che per ricaderci basti anche solo un tiro... figuriamoci, tutta 'sta fatica non la butto al vento!
L'insonnia so per certo essere uno degli effetti collaterali più frequenti in questo caso. A qualcuno dura solo un paio di settimane, ad altri molto di più. Il marito di una mia amica ancora dopo un anno deve ricorrere alle goccine per farsi una sana dormita. Sono certa che a me passerà prima .
Due sere fa la farmacista mi ha proposto di abbinare il Magnesio Supremo (che ho pensato fosse il cugino del Principe Azzurro proveniente da un altro Universo ) alla Melatonina. Per ora ho dormito la prima notte le solite tre ore, ma svegliandomi 6 minuti prima rispetto al solito (sì perché il risveglio è preciso al minuto, 3.09!); stanotte non ho proprio chiuso occhio. Alle 4 leggevo malgrado il tremendo bruciore agli occhi. Per ora quindi sono rassegnata, so che comunque posso godere di un'intera notte di sonno su 7. Eh, son fortune...
Grazie a voi a me vicini per il supporto, certa che sarà un successo

--
24/11/2011 - 14:19 [ Nuovo | Rispondi ]

daffodil.ie
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

12036 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 24/11/2011 - 14:19

dai cirori ce la farai

tienici informati

--
the italian stall è su fb
24/11/2011 - 16:21 [ Nuovo | Rispondi ]

brontoletta.be
Socio: no

Italians dal:
16/12/2003

1550 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 24/11/2011 - 14:19

Quando l'anno scorso stava malissimo mio padre per dormire prendevo delle pastiglie di erbe, in vendita libera in farmacia qui in Belgio, Sedinal Plus.
Prova a googlare e a vedere se ci sono delle equivalenti in Italia.
Tentar non nuoce, anche se per me il problema era riuscire ad addormentarmi.
Complimenti da un'altra ex-fumatrice (ho smesso da piu' di 17 anni), tieni duro!

--
24/11/2011 - 16:46 [ Nuovo | Rispondi ]

frances.mp
Socio: no

Italians dal:
04/05/2005

7983 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 24/11/2011 - 14:19



Hai provato a fare esercizi di respirazione tipo yoga? Come dire nel tentativo di distrarre il tuo fisico dall'assenza dell'eccitante che era la nicotina?

--
Sereno in cuore, nonostante il meteo.
24/11/2011 - 17:02 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9285 messaggi
Risposta al messaggio di daffodil del 24/11/2011 - 16:21

Massì che ce la farai cirori!
Guarda lo speedygonzalesblanco, che a forza di fumare neurotrasmettitori quali dopamina, melatonina e serotonina... non sa più quello chs scrive... ... gli si incrociano le dita sulla tastiera formando un gomitolo informe... un tutt'uno simile ad una tastiera napoletana... ... ...

... ehm, scusate! A una cert'ora il deflusso sanguigno che raggiunge il mio unico e malfunzionante neurone incontra qualche difficoltà...

Buonanotte!



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
25/11/2011 - 00:26 [ Nuovo | Rispondi ]

cirori.it
Socio: no

Italians dal:
27/10/2004

2187 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 25/11/2011 - 00:26

!!!
...e grazie a tutti voi per il supporto ed i consigli.
Stanotte sveglia alle 2.59, un po' prima del solito ; poi però ho passato il resto della notte tra il sonno e la veglia, quindi direi che forse (shhhhh) la notte comincia ad essermi meno antipatica .


--
25/11/2011 - 14:36 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 25/11/2011 - 14:36

@ Tamarro
Ero al mercato a comprare un po' di roba fresca. Ho preso un chilo di mandarini, 2 di melatonina, qualche mela, e 500 g di dopamina.
I datteri.. provvederò poco prima di Natale
Se tu potessi farmi uno sconto...!?


@ il Pelide
Sta' tranquillo per i segreti ieri confidatimi!.. quand’anche dovessi distrarmi per un'attimo, c'è la zia Pandora a cui delegare..è donna affidabile e mai curiosa, dal suo cofanetto mai trapelò la benché minima indiscrezione.

Un dubbio però m'assale: Le due confidenze entrambe nello stesso orecchio?

@ Colei che credeva fosse pizza napoletana verace.. mentre cenava con una piadina preconfezionata al pomodoro cinese e mozzarella canadese

Sul prendersi troppo sul serio degli adulti...

Sono adulto ma.. non ancora in odore di santità.

Quand' ostento quelle circa quattro parole che ho imparato a memoria, ..già solo il modo in cui le dispongo, tutto faccio, fuorché prendermi sul serio. Figurati se ammanco della facoltà di sdrammatizzare.

Adesso, però, scherzi a parte, non riesco a seguirti. Sarà davvero per la mia incapacità di esprimermi, o per quella d’interpretare..

Mi sorge un dubbio! Ma è di tabagismo che si stava discutendo?
Scrivo questo perché di mostri e condanne non ne ho fatta menzione.

E per quanto riguarda la debolezza..non è a quella di carattere che io alludevo

La debolezza cui mi riferivo erano gli scompensi della neurotrasmissione che effettivamente affliggono il sistema centrale dell'individuo nel momento in cui l'organismo accusa improvvisamente l'assenza di una sostanza che, nel caso in cui la condizione di fumatore regolare si fosse protratta per diversi anni, veniva ormai a costituire un elemento abitudinario di un determinato equilibrio (seppur non ottimale) psico-fisico. (Tamarro, non prendermi in giro.. cheste so' cose serie!)



--
.
25/11/2011 - 16:33 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 25/11/2011 - 16:33

@ cirori

Fossi in te, e magari lo fossi, piuttosto vicina al traguardo, a questo punto non mi volterei mai più indietro (nel senso di chiedere aiuto alla chimica farmaceutica), come mi pare che tu già stia facendo e guarderei solo avanti ..ché sarebbe una grande vittoria!

Ritenendo io ,quella del fumatore, una condizione, non una patologia, e ritenendo quella del non fumatore, una condizione migliore, secondo me, a questo punto sarebbe poco opportuno reintervenire con delle sostanze dall’esterno.


All' interno del tuo corpo, da un mese e mezzo, è stata improvvisamente riorganizzata la divisione del lavoro. Se per tanti anni ci sono stati dei supplenti che avevano 'costretto alla cassa integrazione' i tuoi veri operai specializzati, ora gli stessi sono stati richiamati a ricoprire il ruolo che loro compete per natura.
Questi disturbi (del sonno per te, magari un altro li accuserà d'un'altra maniera) non sono che lo sforzo dei tuoi.. nel rimettersi in forma, ed a lavorare di nuovo a pieno regime, dopo anni di 'pacchia' e di muscoli anchilositi.

Servirsi adesso di nuovi collaboratori sarebbe come gettare al vento lo sforzo sin qui fatto. Si correrebbe il rischi di un nuovo impigrimento degli stessi, se non addirittura un loro precoce prepensionamento.

La forza di volontà degli esseri umani prescinde da tutto ciò.


Dai..che ce l'hai quasi fatta!!!





--
.
25/11/2011 - 16:41 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 25/11/2011 - 16:33

"Colei che credeva fosse pizza napoletana verace.. mentre cenava con una piadina preconfezionata al pomodoro cinese e mozzarella canadese" mi hai fatto ridere (ma magari nel mio caso sarebbe stato meglio citare "pizzabiancaconlamortazza "
Ora senza offenderti ma volevo dirti che che stravolgere un nick name puo' essere interpretato, nel linguaggio web dei forum, come una forma di maleducazione nei confronti di chi ti legge(portatore di quel nick)
Io sono "chebuonala " e volte mi firmo anche con il mio vero nome

per la malattia del tabagismo: penso che chi ne è soggetto e non riesce a uscirne fuori ora ci sono dei centri che possono aiutare. E lo fanno senza ricorrere a farmaci ma con aiuti psiologici e come hanno già menzionato in questa discussione, aiutando il funzionamento del corpo (metabilismo, sonno/veglia ecc) oramai stravolto da anni di intossicazione con preparati non chimici o comunque non deleteri per l'organismo.
Per la melatonina: senza entrare nel personale e nel perchè io possa essere ricorsa a questa, posso testimoniare che comincia a funzionare dopo almeno una settimana che si prende.Non essendo uno psicofarmato non si dorme per piu' di 5 ore ma a volte per chi passa un periodo di insonnia grave puo' bastare.
Almeno nel mio caso e in quello di mio marito.

--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
25/11/2011 - 17:04 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 25/11/2011 - 17:04

Ciao Chebuonalapizza!

ti chiedo scusa per aver stravolto il Nick...
hai fatto benissimo ad informarmi di quanto..

Ammetto di essere un novellino della navigazione.
..l'avessi saputo non mi sarei mai permesso.

Grazie della lezione!

Anche questa, per me, è istruzione.

Quanto al lato medico, chimico, o sociale della questione..
Ripremetto: Non sono un medico.

Ed allora perché sentenzio?
..anzitutto, le mie, non sono sentenze. (me ne guarderei bene dal farlo..)
E' pura esperienza.

Due anni fa' scopro di essere celiaco...
Senza accusare di negligenze o d'incompetenza chi avrebbe dovuto, per professione, informarmene non dopo 5 o 6 anni
di disturbi davvero indicibili, scrivo quanto segue.

Per evitare che vomitassi ed ev....ssi notte e giorno (ero inconsabevole del fatto che quanto mangiavo fosse per me dannoso)
i medici, senza aver diagnosticato nulla, mi prescrissero dei procinetici (ndr).

Senza voler adesso allungare il brodo (materia in cui io son maestro ).. vengo alla conclusione:

Se vomitavo ed accusavo altri disturbi ecc. ecc... detta sintomatologia non era dovota ad un'inefficienza organica.
Ciononostante, è stato lì (sugli organi)che si è andato ad agire con degli interventi supplettivi.

Qual è il rischio che si corre (a lung'andare nel sostituire i funzionari del nostro organismo), una volta poi scovata la causa?

Che, una volta eliminata dall'organismo la sostanza dannosa (nel mio caso, il glutine), lo stesso accusi poi dei disturbi nel momento in cui si sospenda la somministrazione di sostanze che non agivano direttamente sulla causa, ma che rimediavano in qualche maniera..solo a livello sintomatologico e supplivano alla funzionalità di qualche organo.

Ecco, appunto, un esempio: quel singolo organo, magari, una volta rimessosi tutto a posto, abbia dimenticato come funzionare da solo, abituatosi oramai a rispondere solo ad impulsi esterni.









--
.
25/11/2011 - 17:37 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
OK, mi sono deciso, adesso vi racconto la mia storia.
Ho smesso di fumare il 1° maggio 1975.
IL 21.4 precedenrte ero a Torino Porta Nuova e dovevo prendere un treno della notte. A quell'epoca un pacchetto e mezzo di pestifere Gauloises (o Ducados, quando tornavo dalla Spagna) era la norma. Il mio vagone era giusto dietro il locomotore. Con una valigetta di lavoro e una valigetta di cose personali sono arrivato in cima al treno con mezzo metro di lingua fuori e dopo essermi fermato volte a ripendere fiato, senza che ci fosse bisogno di correre perché ero in abbondante anticipo.
Mi sono drtto: non è possibile a 30 anni essere ridotto così.
1O giorni dopo il 1° maggio era giovedì e si faceva ponte. Ho detto a mia moglie: ti consegno sigarette e accendino, smetto, butta via, vado a fare una lunga passeggiata. Così fu. Al rientro dopo 1 ora mia moglie mi disse che mia suocera voleva scrostare la carta da parati per ritappezzare e chiedeva aiuto. Era quello che ci voleva. Sono andato, ho sgobbato, ho sudato, ho tirato giù tutti i santi del paradiso, la notte non ho dormito quasi. L'indomani stavo meglio. Ancora nervosetto ma sopravvivevo. Dopo pranzo la mano istintivamente correva alla tasca: questo è durato qualche settimana. La seconda notte ho dormito bene. Il 3° giorno ero di buon umore perché ci stavo riuscendo. Il 4° giorno il fumo apparteneva al passato.
Unico svantaggio vero: in 4 mesi ho preso 15 Kg ....

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
25/11/2011 - 17:49 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 25/11/2011 - 17:49

Ciao Zio Achille

stasera ti confido perché t'assunsi a mentore:

Madre Natura ti fece dono d'una qualità che duro impegno (studi o passione per la scienza) o saggezza senile (non sto alludendo all'età, ma alle esperienze trascorse negli anni) mai suppliranno (tutt'al più ne contribuiranno al miglioramento)

io t'invidio per il dono della sintesi.. (in tutti i sensi)

..di cui Madre Natura non solo non mi dotò, ma si scordò persino di impiantarmi il cavo per rendermene predisposto opzionalmente.


--
.
25/11/2011 - 18:03 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 25/11/2011 - 18:03

Uéééé, mi trovo un nuovo nipote ! Che bello !
Caro Speedy, il dono della sintesi, come ogni italiano, non me l'ha dato né la natura né la cultura di base di cui sono stato impregnato e imbevuto. L'ho imparato nell'Europa del Nord, gomito a gomito con popoli germanici e anglosassoni + giapponesi. In un seminario americano mi è stato insegnato il K.I.S.S.: Keep It Short and Simple. (di quell'altro kiss avevo già un'idea fin da prima ... )
Nella scuole italiane si insegna(va) ai bambini a fare i temi "mi raccomando, non meno di 4 pagine e non scivete largo !" Qui si insegna a dire il massimo col minimo numero di parole e usare frasi bervi, concise e non contorte, massimo 2 righe fra un punto e un altro. Capirai che alla lunga l'ho imparata anch'io. Ma mi costa ancora uno sforzo. Non ho smesso di essere quello che ero: ho solo costruito senza demolire la base neanche in parte. La senilità c'è, vado per i 67. La saggezza senile, be', ho ancora slanci da 20enne e nello specchio non sempre mi piaccio.
E adesso smettila di adularmi che potrei crederci.

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
25/11/2011 - 19:29 [ Nuovo | Rispondi ]

pekneoci.pm
Socio: no

Italians dal:
10/06/2005

9369 messaggi
Risposta al messaggio di chebuonalapizza del 25/11/2011 - 17:04

"per la malattia del tabagismo: penso che chi ne è soggetto e non riesce a uscirne fuori ora ci sono dei centri che possono aiutare. E lo fanno senza ricorrere a farmaci ma con aiuti psiologici", ecc., ecc., ecc..

Pizzy non sono affatto d´accordo, e credo di avere le mie buone ragioni essendo una ex-fumatrice

Fumare (sigarette) non e´ una malattia (quella semmai ti viene dopo e a causa di... grattamose per bene e x molte volte ) ma trattasi di stramaledetto vizio, il corpo si assuefa e il cervello lo segue a ruota libera. Ben vengano questi centri di cui fai menzione nel tuo post, ma personalmente credo che quando devi smettere di fumare,se sei DAVVERO intenzionato/a a farcela, a non cedere, a resistere sempre e comunque, con o senza cerottini, aiuti piscologici o altro, ce la fai.

Volere e´ potere. Ecco come la vedo io.

Moment.... io parlo di smettere di fumare e ti garantisco, cosi come te lo possono garantire gli ex-fumatori (e qui si leggono diverse e interessanti testimonianze), che e´ dura, ma dura, dura dura durissima... ma poi quella voglia dannata, ti passa e se lo vuoi non ti torna piu´ (io per esempio da quando ho smesso mi guardo bene dal fare anche solo un tiro di sigaretta, giammai!). Non OSO immaginare cosa voglia significare smettere di drogarsi (io parlo di droghe pesanti quali cocaina, eroina e tutte quelle altre super me.rde che si trovano in giro) e/o smettere di bere

--
Quel che più uccide la gente, è lo stare senza fare niente. L'ozio è un vizio che alimenta l'incauto giudizio, chi non ha niente da fare, degli altri non smette mai di sparlare.
25/11/2011 - 20:28 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 25/11/2011 - 19:29

Va bene zio Pelide

..ma -intesi!?- la mia non volle essere captatio benevolentia.
Anzi, ti dirò.. i migliori tra li miei amici furon per lengo tempo a me ostili.

Scusa, ma non posso farci nulla se la mia madre di super partes virtute generommi.

Li miei occhi leggon l'esser per tal qual è
e ciò che l'altri non vedon:

Cosa posso farci se son giovane, bello e ho la pelle di pesca..!?




@ peckneci

mi trova d'accordo, se la cosa può interessarle.
Quissù ci ho scritto un libro in gonzalesco



--
.
25/11/2011 - 21:16 [ Nuovo | Rispondi ]

gonzalezblanco.it
Socio: no

Italians dal:
13/09/2011

482 messaggi
Risposta al messaggio di gonzalezblanco del 25/11/2011 - 21:16

...."""benevolentiae"""

non me ne vogliano i luminari del Portale..

--
.
25/11/2011 - 21:18 [ Nuovo | Rispondi ]

chebuonalapizza.be
Socio: no

Italians dal:
01/10/2007

6466 messaggi
Risposta al messaggio di pekneoci del 25/11/2011 - 20:28

Hai ragione ci sono persone come te Pelide e mio padre che ce la fanno a smettere solamente con la buona volontà altre pero' no.
Per il lavoro che ho svolto in passato (che ho amato molto ma che ha distrutto anche molte utopie nelle quali credevo ) posso testimoniare che la maggioranza delle persone che fumano molto e da molti anni debbono essere aiutate e supportate nel loro personrso; non scordiamoci inoltre che la ricaduta è molto alta.
Chiaro che la volontà di smettere ci deve essere e anche molto forte.
Cosi' come le persone alcoliste e le persone tossicodipendenti (anche la droga cosidetta "leggera" se abusata è molto nociva a livello fisico, specie quella degli ultimi decenni la cosidetta skunk che ha il THC quadruplicato -se non piu'- rispetto a quello di decenni fa) Infatti queste sostanze inducono a dipendenze si' psicologiche ma anche fisiche.
Da qui poi il nervosismo, le cadute di temperatura e di pressione, fino ad indurre in taluni soggetti piu' deboli e piu' "assuefatti" in vere e proprie paranoie e disturbi fisici, quando si prova a smettere.
Complimenti a tutti quelli che ce la fanno e che tirano dura nel tempo. Come te penso che anche solo il fumare una sigaretta dopo aver smesso è pericolosissimo perche' si rischia la ricaduta. Come le altre dipendenze.
Continuo anche a dire pero' che non condanno chi non ce la fa e che non penso che sia giusto far pesare loro la condizione di dipendenza (credo che nessuno in questo forum lo faccia )


--
Noi siamo liberi. Liberi di chiamare le cose con i loro nomi. Liberi di dire quello che pensiamo. Liberi di fare quello che abbiamo detto» (cit )
26/11/2011 - 12:29 [ Nuovo | Rispondi ]

giofer4.it
Socio: no

Italians dal:
14/01/2010

895 messaggi
Risposta al messaggio di cirori del 25/11/2011 - 14:36

spero che quanto sto per dire possa aiutarti.
ormai sono 35 anni abbondanti che ho smesso(ne fumavo 30 al giorno senza riuscire di ridurre a 25)e non ti nascondo che anche com'è logico che sia,non penso mai alla sigaretta salvo poi che nelle discussioni ho la consapevolezza che tuttora rifiuterei anche un solo tiro di fumo per paura di ricaderci.
prima di riuscirci ho fatto 5 tentativi(durante i 14 anni che ho fumato)dei quali il penultimo di 6 mesi e l'ultimo di 1 anno.
dopo tanta esperienza e con determinazione sono riuscito a non farmi comandare dal vizio,si! ma questo soltanto di giorno,perchè dopo un pò di anni ho scoperto che durante la notte,quando non ero più io a comandare,sognavo che riuscivo a fumare 1 sola sigaretta al giorno e questo nel mio inconscio per dimostrarmi che ero forte e che ero io a condurre la battaglia.
ovviamente,questa sigaretta al di non l'ho mai fumata.
qualche chilo su l'ho messo ma poi col tempo sono tornato alla normalità.
quindi, resisti!resisti!resisti!
e auguri



--
Se ad un Dio si deve questo mondo, non ci terrei ad essere quel Dio: l'infelicità che vi regna mi strazierebbe il cuore. (Schopenhauer)
26/11/2011 - 21:55 [ Nuovo | Rispondi ]

lagaby06.it
Socio: no

Italians dal:
19/11/2006

5155 messaggi
sono contenta di non fumare più dal 2003


--
Monti: "staneremo gli evasori"
27/11/2011 - 16:04 [ Nuovo | Rispondi ]

cirori.it
Socio: no

Italians dal:
27/10/2004

2187 messaggi
Risposta al messaggio di giofer4 del 26/11/2011 - 21:55

Ciao, grazie per il tuo post . Al contrario tuo, è la prima volta che provo a smettere e pare che sia la condizione più favorevole per riuscirci poiché non ci sono fallimenti precedenti coi quali confrontarsi. Questa è l'ottava settimana senza fumo; spesso ne ho ancora voglia, ma so che non lo farò. Neanch'io voglio testare la mia forza tentando solo un tiro, in troppi m'han detto che sarebbe un grave errore.
Pensa che il mio dermatologo ha tentato otto volte in otto anni di smettere ed ogni volta ci è ricaduto proprio perché ha fatto semplicemente un tiro. Sue parole testuali: "Ti fai un tiro dalla sigaretta di un amico e la sera ti ritrovi in pigiama in auto a cercare come un disperato un tabaccaio aperto per comprarti un pacchetto." . Sai che ti dico? non ci penso proprio! Con tutta la fatica che costa smettere, è da pazzi tentare la sorte .
Ora non puzzano più di fumo abiti, capelli e alito; non ho avuto un solo mal di testa da quando ho smesso di fumare (prima ne avevo almeno uno a settimana); da due mesi non ho più un attacco di gastrite! Potrei continuare, ma non voglio annoiare chi fuma. La mia decisione di smettere è stata del tutto personale e non influenzata da nessuno e so quanto infastidisca l'ex-fumatore che ti fa la predica... ufffff
Buona giornata a tutti

--
28/11/2011 - 10:29 [ Nuovo | Rispondi ]

daffodil.ie
Socio: no

Italians dal:
08/03/2003

12036 messaggi
cirori brava, bravissima.. Sempre meglio.

x migliorare la qualità del sonno togli tv e computer (eventualmente li avessi) dalla tua camera da letto.

--
the italian stall è su fb
28/11/2011 - 10:45 [ Nuovo | Rispondi ]

1 2 3 4