Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Salute

Il forum dedicato alla salute.
Discussione: Incontinenza fecale di mio padre... lo faccio operare in Italia

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.



rickymole.de
Socio: no

Italians dal:
14/05/2014

5 messaggi
Ciao a tutti gli "italians" del forum!

Avere problemi di salute quando si vive all'estero non è certo semplice... vi racconto la mia storia. Io e la mia famiglia viviamo in Germania dal 2007 e da un anno a questa parte mio padre soffre di incontinenza di feci.

Ha 61 anni e di certo non è un vecchietto ma sembra che gli anni si facciano ugualmente sentire sul suo fisico (è uno che ha sempre lavorato molto). Sono perdite che anche se piccole, sono comunque fastidiose e psicologicamente/fisicamente difficili da affrontare come potete immaginare.

In occasione delle prossime vacanze estive vorrei portarlo in Italia per farsi operare e risolvere così il problema, essendomi documentato ho visto che ci sono diversi approcci chirurgici di questo tipo, voi avete avuto esperienze di questo genere in famiglia? Oppure tra i vostri conoscenti?

Ho scelto di tornare in Italia perché mio padre non se la sente farsi ricoverare in un ospedale di qui, lo posso capire un po' visto che la lingua non la parla benissimo, perciò spero che nella zona di cui siamo originari (provincia di Viterbo) ci sia qualche opzione comoda.

Danke... anzi grazie a chi ci darà un consiglio!


--
14/05/2014 - 10:08 [ Nuovo | Rispondi ]

mavi99.id
Socio: no

Italians dal:
06/12/2013

49 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 14/05/2014 - 10:08

non dici la cosa piu importante, cioe se tuo padre è iscritto all'AIRE, se cosi fosse ha diritto di essere operato in Italia usufruendo della sanita pubblica essendo comunque citradino italiano, ma ci sono delle limitazioni .... ne sei a conoscenza?

--
21/05/2014 - 08:25 [ Nuovo | Rispondi ]

rickymole.de
Socio: no

Italians dal:
14/05/2014

5 messaggi
Risposta al messaggio di mavi99 del 21/05/2014 - 08:25

Ciao, grazie di avermi risposto, scusa ma ho omesso il particolare. Sì, sì, è iscritto all'AIRE, quindi da quel punto di vista siamo a posto.
Ho contattato un centro medico di Roma per una visita proctologica al nostro prossimo ritorno in Italia (metàgiugno, si sposa una parente) e così vedremo un po' cosa ci dicono i medici...

--
30/05/2014 - 12:47 [ Nuovo | Rispondi ]

RedWan.fr
Socio: no

Italians dal:
07/02/2013

159 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 30/05/2014 - 12:47

Non vorrei dire una cavolata, ma teoricamente essendo iscritto all'AIRE non é più residente in Italia e quindi dovrebbe aver perso il diritto ad usufruire dell'assistenza sanitaria italiana

--
La speranza è l'ultima a morire
30/05/2014 - 18:54 [ Nuovo | Rispondi ]

mavi99.id
Socio: no

Italians dal:
06/12/2013

49 messaggi
Risposta al messaggio di RedWan del 30/05/2014 - 18:54

senza offesa, mi permetto di correggere quello che scrivi.
Una persona iscritta all'AIRE è e rimane un cittadino italiano, con il diritto all'assistenza sanitaria pubblica. Se nel paese dove risiede non esistono le strutture o le tecnologie per essere operati e curati, se non è in possesso di un'assicurazione sanitaria, ha il diritto, per la durata di tre mesi nell'arco di un anno solare a ricevere l'assistenza necessaria come qualsiasi altro cittadino italiano
Spero di essere stata chiara ed utile.
Adri.

--
11/06/2014 - 07:08 [ Nuovo | Rispondi ]

rickymole.de
Socio: no

Italians dal:
14/05/2014

5 messaggi
Risposta al messaggio di mavi99 del 11/06/2014 - 07:08

Confermo, con l'AIRE abbiamo diritto all'assistenza sanitaria proprio come se fossimo cittadini residenti, anche se viviamo all'estero.
Domani visita proctologica, incrociamo le dita

--
16/06/2014 - 18:48 [ Nuovo | Rispondi ]

rickymole.de
Socio: no

Italians dal:
14/05/2014

5 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 16/06/2014 - 18:48

Visita effettuata.
Abbiamo fissato in agosto, al nostro prossimo rientro in patria, l'intervento chirurgico (thd Gatekeeper) che servirà per risolvere i problemi di incontinenza di mio padre. Siamo molto fiduciosi, ci è stato descritto come la migliore opzione oggi in circolazione...e in effetti cercando su internet se ne sente parlare bene.
Speriamo sia la fine di un tunnel!

--
23/06/2014 - 18:14 [ Nuovo | Rispondi ]

rickymole.de
Socio: no

Italians dal:
14/05/2014

5 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 23/06/2014 - 18:14

Ciao a tutti, visto che ho aperto la discussione mi fa piacere anche chiuderla, per una questione di correttezza :)
Papà è stato operato ai primi di agosto e ora sta benissimo, anzi per dirla tutta è stato bene sin da subito visto che l'intervento ha fatto proprio il suo dovere. Niente più perdite e tanta serenità che "a cascata" si è propagata anche sulla famiglia... che dire, siamo davvero tutti contenti che la cosa si sia risolta!
Un saluto a tutti gli "italians" nel mondo!

--
29/08/2014 - 12:41 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 29/08/2014 - 12:41



per il tuo coraggio di condividere l'argoemto...



--
29/08/2014 - 12:55 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9285 messaggi
Risposta al messaggio di rickymole del 29/08/2014 - 12:41



Grazie di averci dato quest'ottima notizia!!!



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
29/08/2014 - 16:15 [ Nuovo | Rispondi ]