Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Scienza, Tecnologia & Informatica

Il forum dedicato alla scienza, alla tecnologia e al mondo dell'informatica.
Discussione: TV Satellitare (decoders,schede PC,sistemi di decodifica...).x appassionati

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Salve.
Inizio questa nuova discussione in quanto appassionato di TV satellitare da tempo.Per chi volesse approfondire il tema tecnicamente e/o per informazioni,fatevi avanti.

Alla scoperta dei feed satellitari e delle impostazioni per i transponder.

--
Ciao
12/11/2004 - 16:51 [ Nuovo | Rispondi ]

fabiozib.be
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
04/08/2003

24932 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 12/11/2004 - 16:51

capiamoci, sei in caccia di schede taroccate?


--
mi trovate su Twitter: @fabiozib (http://twitter.com/fabiozib)
12/11/2004 - 16:57 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di fabiozib del 12/11/2004 - 16:57

Assolutamente no,caro Fabio.
Non mi pare aver fatto riferimento a tale argomento.
Volevo aprire una discussione sui vari modi per ricevere i segnali satellitari e le varie alternative,tutto in maniera lecita.
Io uso un sistema HQ-PC,cioe' monto una scheda Skystar2 sul mio pc collegata alla parabola per ricevere i canali free-to-air,usando un doppio feed (o LNB) su 13gradi est (con parecchi transponder e canali italiani) e 19gradi est (feed tedeschi,inglesi e spagnoli e qualche francese).

Compri'?


--
Ciao
12/11/2004 - 17:12 [ Nuovo | Rispondi ]

fabiozib.be
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
04/08/2003

24932 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 12/11/2004 - 17:12

"leggo..."

traduci?


--
mi trovate su Twitter: @fabiozib (http://twitter.com/fabiozib)
12/11/2004 - 17:12 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di fabiozib del 12/11/2004 - 17:12





--
Ciao
12/11/2004 - 17:30 [ Nuovo | Rispondi ]

fabiozib.be
Socio: no

IOL admin
Italians dal:
04/08/2003

24932 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 12/11/2004 - 17:30

explications:

- tu mi chiedi "compri", rispondo "leggo" (come a poker)

- "traduci": nel senso che del secondo paragrafo di dettagli tecnici non ho capito una emerita mazza, se mi fassi una frase da accademia della Crusca


--
mi trovate su Twitter: @fabiozib (http://twitter.com/fabiozib)
12/11/2004 - 17:36 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di fabiozib del 12/11/2004 - 17:36

Per questo avevo scritto in partenza che fosse per appassionati ma ti vengo incontro e mi abbasso a spiegarti tutto .Forse sono partito in quarta "tecnicamente".
Come spero tu sappia,i satelliti per le trasmissioni terrestri orbitano su determinate posizioni orbitali fisse nella fascia di Clarke (ca.56.000 km dalla terra).Tali posizioni,rispetto a noi sono fisse (13 gradi ad est,19 gradi est,30 ovest e cosi via).
Per vedere i canali puoi usare il classico decoder da salotto (analogico o digitale) o metodi alternativi,tipo delle schede PCI o USB da inserire nel PC.
Ci siamo fin qui?

--
Ciao
12/11/2004 - 17:47 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 12/11/2004 - 17:47
Ogni satellite ha dei dispositivi addosso,detti Transponder,montati dai broadcaster.Questi Transponder irradiano i segnali di un "bouquet" televisivo:mediaset ne ha uno,la Rai ne ha un altro,la ARD/ZDF ne ha 2,la RTBF un altro ancora etc.
I canali irradiati possono essere free-to-air (ovvero senza codifica) o codificati in varie forme.Esistono (purtroppo) vari sistemi di codifica,nati dai vari broadcaster che li usano e sviluppano in maniera separata dagli altri perche' conviene loro.Esistono il SECA,il VIACCESS,NAGRA,IRDETO,CRYPTOWORKS e altri ancora.Sky ad esempio eredito' il SECA2 da STREAM e TELE+ ma queste sono state decodificate dai pirati satellitari ed allora e' passata alla decodifica NDS,al momento super-protetta.
Facile fin qui?

--
Ciao
12/11/2004 - 17:54 [ Nuovo | Rispondi ]

kindoblue.nl
Socio: no

Italians dal:
04/09/2004

1762 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 12/11/2004 - 17:54
ciao, una domandina: a queste latitudini (Amsterdam) qual'e' l'inclinazione da usare per i 13 e i 19,2?
ariveduar


--
17/11/2004 - 09:44 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di kindoblue del 17/11/2004 - 09:44

Ti consiglierei di cercare le coordinate su
[Link]

Ciao

--
Ciao
17/11/2004 - 11:52 [ Nuovo | Rispondi ]

kindoblue.nl
Socio: no

Italians dal:
04/09/2004

1762 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 17/11/2004 - 11:52
insomma, a occhio e croce circa 9 gradi di inclinazione in meno rispetto a Roma... giusto? Ma tu conosci le formule per calcolare direzione e inclinazione a partire dalle coordinate del posto?


--
17/11/2004 - 12:22 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di kindoblue del 17/11/2004 - 12:22
Io usavo un decoder analogico all'epoca e con quello muovevo la parabola.Oppure usando un sat-finder da pochi euro puoi vedere la qualita' del segnale ma non ti dice quale satellite stai puntando.
Direi che se hai la visuale libera a sud,parti da li ed usa un goniometro contando i gradi ad est.Per l'Olanda hai bisogno di poca inclinazione in genere,anche li dovresti provare "a mano".

--
Ciao
17/11/2004 - 12:48 [ Nuovo | Rispondi ]

kindoblue.nl
Socio: no

Italians dal:
04/09/2004

1762 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 17/11/2004 - 12:48

pure io usavo l'analogico per il puntamento, ma avere un idea del punto di partenza, anche grossolano, aiuta a non perdere tempo a scandire tutta la volta celeste

--
17/11/2004 - 13:03 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di kindoblue del 17/11/2004 - 13:03

Io ho usato la bussola .

--
Ciao
17/11/2004 - 14:10 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Per chi volesse sapere quali transponders sono in orbita per l'Europa,ecco la "bibbia" satellitare in materia:
[Link]



--
Ciao
20/11/2004 - 18:49 [ Nuovo | Rispondi ]

eddyb.fr
Socio: no

Italians dal:
30/09/2004

167 messaggi
Per caso, qlc sa su quali canali satellitari accessibili dalla francia, si possano vedere le partite del campionato di calcio italiano, oltre l'italiana sky, l'inglese eurosport e lo spagnolo canal+? Mi riferisco in particolare ai vari canali arabi o magrebbini

--
30/11/2004 - 13:59 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di eddyb del 30/11/2004 - 13:59

Ciao,di solito TF6 trasmette qualche partita e codifica in Viaccess.Oppure su qualche bouquet satellitare e' inclusa qualche partita estera.Per altre info,ti consilgio il sito [Link] .
Ciao

--
Ciao
02/12/2004 - 13:44 [ Nuovo | Rispondi ]

eddyb.fr
Socio: no

Italians dal:
30/09/2004

167 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 02/12/2004 - 13:44
Grazie mille


--
02/12/2004 - 14:00 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Continuo su questo tema in maniera tecnica:

I segnali televisivi, sia analogici che digitali, sono trasmessi da satellite in due bande di frequenza ben distinte, chiamate convenzionalmente C e K. La prima è attorno ai 3÷4 GHz, è stata la prima ad essere usata, necessita di grosse parabole (2 metri almeno di diametro) e di convertitori specifici piuttosto costosi; per finire non interessa per la ricezione dei segnali dedicati al nostro PC.

La banda K è 'nata' come utilizzo commerciale attorno ai primi anni '90 e da allora i prezzi per la ricezione dei segnali televisivi sono via via scesi sempre più: un impianto economico per l'analogico costava nel '94 circa 600.000 lire, oggi costa 50 €, inflazione a parte e ammesso di trovarlo!

La trasmissione avviene mediante satelliti geostazionari (vuol dire che sono 'fermi' rispetto a un osservatore sulla terra, mentre in realtà ruotano anche loro) posti a circa 36.000 km d'altezza, posizionati sopra all'equatore. Le antenne di trasmissione sono orientate verso la zona che si intende coprire: pertanto non sarà possibile ricevere qualunque segnale, ma solo quelli destinati alla nostra zona. Solitamente le zone sono molto ampie: quasi tutta l'Europa ad esempio. Per sapere quali zone sono servite occorre consultare i siti dei gestori dei satelliti e studiare i 'footprint' relativi.

Mentre la frequenza di trasmissione - uplink - da terra a satellite è attorno ai 14 GHz, la ricezione - downlink - è da 10700 a 12750 MHz.
Poiché tutti i ricevitori moderni, nonché le schede SAT per PC - che sono prima di tutto un ricevitore anch'esse - hanno un sintonizzatore che è in grado di ricevere i segnali da 950 a 2150 MHz, è necessario 'convertire' - downconversion - il segnale in arrivo dal satellite a un valore compatibile per il ricevitore. Questa operazione è svolta da un oscillatore locale e un mixer: l'operazione è matematicamente molto semplice. La frequenza convertita è uguale a quella trasmessa meno la frequenza dell'oscillatore locale (OL).

Fisicamente è l'lnb - Low Noise Block - l'apparecchio che effettua questa conversione ed è quello 'scatolotto rettangolare/rotondo' che viene posizionato nel fuoco della parabola. Il motivo più importante che la conversione sia effettuata subito dopo l'antenna è dato dal fatto che il cavo coassiale usato per portare il segnale all'interno della nostra casa ha una perdita, data, oltre che dalle sue caratteristiche intrinseche, dalla lunghezza e dalla frequenza a cui opera. Un segnale attorno ai 12 GHz verrebbe attenuato troppo, mentre un segnale a 2 GHz subisce un'attenuazione decisamente minore.
I più attenti si saranno accorti che la banda di trasmissione del satellite è molto più ampia di quella di ricezione: ecco perché gli lnb 'universali' hanno al loro interno DUE OL: un esempio spero chiarisca il tutto.


continua...


--
Ciao
15/12/2004 - 15:39 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 15/12/2004 - 15:39

continua:
Gli lnb attuali hanno il primo OL a 9750 MHz, il secondo a 10600 MHz, vediamo perché.
La frequenza minima trasmessa è 10700 MHz: convertendola con l'OL a 9750, ricaviamo 10700-9750=950 MHz, ovvero la frequenza minima di ricezione!
Sempre con l'OL a 9750 e avendo la massima frequenza di ricezione a 2150 MHz, ecco che possiamo sintonizzare un satellite fino a (operazione opposta...) 2150+9750=11900 MHz.
Considerando il limite massimo di frequenza trasmessa, 12750 MHz, e utilizzando il secondo OL a 10600, abbiamo: 12750-10600=2150 MHz, guarda caso la massima frequenza ricevibile...
Per finire, con l'OL ancora a 10600, possiamo ricevere una frequenza minima di 950+10600=11550 MHz. Risulta pertanto che i segnali da 11500 a 11900 MHz possono essere ricevuti con entrambi gli OL.
La commutazione tra i due OL è effettuata inviando un segnale a 22 kHz: più precisamente l'OL a frequenza più bassa è attivo senza questo segnale, quello a frequenza più alta col segnale presente.

Non dobbiamo dimenticare la polarizzazione: per sfruttare meglio la banda disponibile, i canali di un satellite sono alternativamente polarizzati orizzontalmente o verticalmente. La scelta in ricezione è effettuata all'interno dell'lnb cambiando la sonda di ricezione mediante il valore della tensione di alimentazione: 14 V selezionano la polarizzazione verticale, 18 V quella orizzontale.

Poiché l'lnb va fissato alla parabola con il connettore d'uscita (di tipo F) verso il basso, in questa configurazione il ricevitore e l'lnb si ...trovano d'accordo.
Un'altra importante caratteristica dell'lnb è la sua figura di rumore: per semplificare, tanto più è bassa, meglio è!

Quando desideriamo vedere un canale TV, oltre a frequenza e polarizzazione, devono essere contemporaneamente soddisfatte anche le condizioni di SR - symbol rate - , FEC - è il rapporto tra byte inviati di segnale utile e byte di correzione del codice digitale - , e i valori dei PID audio e video - per semplificare, i codici di riconoscimento dello specifico canale.

Altra cosa: la parabola. E' un anello della catena e come tale non va assolutamente sottovalutata! E' importante innanzi tutto il suo diametro: oggi, con la potenza dei segnali trasmessi dal satellite, una parabola da 60 cm può essere sufficiente nel nord Italia e nord Europa, ma via via che si scende al sud il diametro dev'essere maggiore, perché il footprint va generalmente verso gli estremi...
Non dimentichiamo che le gocce d'acqua provocano una fortissima attenuazione alle frequenze a cui riceviamo, perciò un diametro un po' maggiore non fa mai male... Se piove forte o se nevica, scordiamoci di ricevere qualcosa, a meno di non avere parabole di diametro superiore a 120 cm!


continua...

--
Ciao
15/12/2004 - 15:47 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 15/12/2004 - 15:47

<continua:3a parte>
Ancora: il fissaggio. Deve assolutamente essere stabile; se si usa un paletto mal fissato, poi non lamentiamoci se riceviamo male! Il puntamento della parabola va effettuato con la massima cura e pazienza: proviamo e riproviamo più volte, meglio se con il misuratore di campo, ma anche guardando una TV o la sintonia. Sembra ovvio, ma spesso non lo è: il satellite deve essere 'visto' dalla nostra parabola perfettamente e quindi anche le piante (qualche ramo...) danno il loro contributo, negativo!

Per entrare in casa usiamo il cavo coassiale: deve essere di ottima qualità (per perdere di meno), intestato bene (con i connettori F è facile fare dei corto circuiti...) e non deve subire brusche pieghe o peggio schiacciature.

Se il nostro impianto di ricezione prevede anche di servire un altro ricevitore e/o il dual feed (doppio illuminatore o LNB), le cose si complicano perché occorre definire le giuste commutazioni. Per questo il mio consiglio è di provare prima la ricezione nella configurazione 'base'; solo una volta che si sia appurato che tutto è a posto, si può passare ad aggiungere gli altri componenti!

In possesso di tutti questi dati, soprattutto dei valori di frequenza degli OL, stampati solitamente sul corpo del nostro lnb, potremmo valutare se l'lnb 'che abbiamo da qualche parte' può essere in grado, e come, di ricevere ciò che ci interessa. Non dimentichiamoci che gli lnb a banda larga di qualche anno fa effettuavano la commutazione di banda al variare della tensione di alimentazione (adesso si effettua il cambio di polarizzazione) e la polarizzazione era gestita esternamente, mentre gli lnb economici avevano un solo OL, spesso a 10000 MHz.

Una volta che abbiamo verificato che si riceve almeno un canale nella banda servita dal primo OL e uno servito dal secondo, in entrambe le polarizzazioni, possiamo dire di avere finalmente a posto l'impianto d'antenna.


Bene,spero di essere stato esauriente ed utile a qualcuno.Ciao

--
Ciao
15/12/2004 - 15:52 [ Nuovo | Rispondi ]

slipinCat.gb
Socio: no

Italians dal:
25/02/2004

1265 messaggi
Salve a tutti.

Qualcuno di voi ha usato (o usa) una parabola motorizzata?
(consideranto gia' un'esperienza con parabole fisse) E' difficile da puntare?
E' affidabile o richiede sempre aggiustamenti/manutenzioni?

Grazie.

--
19/12/2004 - 17:24 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di slipinCat del 19/12/2004 - 17:24

Che io sappia,non ha bisogno di particolare manutenzione.Basta fissarla bene,altrimenti vento ed altri agenti atmosferici scombussolano tutto.Per il puntamento non saprei,ma occhio a come alimenti il motore.Il tuo ricevitore è predisposto?Può fornire la tensione giusta?

Ciao

--
Ciao
20/12/2004 - 20:52 [ Nuovo | Rispondi ]

zango.??
Socio: no

Utente cancellato

Italians dal:
??

?? messaggi
ciao!
ho la fidanzata olandese che viene a vivere con me a Milano da gennaio... Come posso fare a vedere i canali olandesi ? Nella casa dove andremo ad abitare mi hanno spiegato che ci sono solo 5 canali fissi stranieri, che si prendono direttamente sul televisore (analogici?). La loro parabola è sul tetto dell'edificio (8 piani, staremo al terzo), sui balconi non posso mettere niente... Help! Chi mi suggerisce qualcosa per farle un regalo di benvenuto ? Grazie

--
Ciao
21/12/2004 - 12:13 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di zango del 21/12/2004 - 12:13

Ciao.Hai assolutamente bisogno di una parabola puntata sul satellite Astra 19,2 gradi Est,un ricevitore Goldbox o SECA ed una smart card ufficiale di Canaal Digitaal per la tv olandese.Vedrebbe cosi tutti i canali nazionali di stato e commerciali olandesi.

Ciao

--
Ciao
21/12/2004 - 12:41 [ Nuovo | Rispondi ]

zango.??
Socio: no

Utente cancellato

Italians dal:
??

?? messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 21/12/2004 - 12:41

grazie!!

anche a nome di

ciao

--
Ciao
21/12/2004 - 16:55 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di zango del 21/12/2004 - 16:55

Con piacere ...

--
Ciao
21/12/2004 - 17:11 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di zango del 21/12/2004 - 16:55

Per essere ancora piu precisi,ecco l'offerta di canal digitaal:
[Link]

--
Ciao
22/12/2004 - 13:24 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Per i conterranei e gli appassionati dell'isola,da qualche tempo e' in onda il 4. canale satellitare siciliano:sicilia channel!
Si trova sul satellite Hotbird 13. Est,alla frequenza 11179 con polarita' orizzontale.

Ciao


--
Ciao
29/03/2005 - 15:29 [ Nuovo | Rispondi ]

LoriVT.us
Socio: no

Italians dal:
15/03/2005

558 messaggi
Vorrei avere la possibilita` di vedere i canali italiani qui negli U.S.A.
Che compagnia contattare? Cosa installare?
Non so davvero nulla in merito. Avete qualche consiglio da darmi?
Grazie.

--
01/04/2005 - 21:30 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di LoriVT del 01/04/2005 - 21:30

Cercando sul web,mi sembra che le uniche 2 compagnie che trasmettono qualche canale italiano negli U.S.A. sono Directv e Dish network.Prova a contattare loro.Ti ci vorrà un'antenna parabolica (credo da almeno 60cm di diametro) e poi il ricevitore con il sistema di decodifica appropriato.Chiedi a loro quale è quello consigliato o se ne concedono uno in comodato d'uso.I canali italiani sono pochini ma buoni.

--
Ciao
02/04/2005 - 11:19 [ Nuovo | Rispondi ]

Ugariello.us
Socio: no

Italians dal:
20/11/2003

1877 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 02/04/2005 - 11:19

Comcast, l'azienda di tv via cavo, offre un canale di informazione in italiano per 10 dollari al mese. Non sono sicuro di quale canale sia ma è solo informazione.

Puoi dare un'occhiata al sito di Comcast oppure chiamare il numero verde.

--
02/04/2005 - 16:33 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di Ugariello del 02/04/2005 - 16:33

Si Ugo,ma se è solo uno non credo valga la pena (Certo,sempre meglio che niente).Ma col satellite si ha almeno Rai International,SkyTG24 etc.



--
Ciao
02/04/2005 - 17:48 [ Nuovo | Rispondi ]

Ugariello.us
Socio: no

Italians dal:
20/11/2003

1877 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 02/04/2005 - 17:48

Verissimo. Infatti, non è stato un elemento che ha influito sulla mia decisione quando ho dovuto scegliere tra satellite e cavo.

Con una buona connessione internet si può vedere tanta televisione italiana sul sito di RaiClick.

--
02/04/2005 - 17:51 [ Nuovo | Rispondi ]

Marpo.sj
Socio: no

Italians dal:
11/01/2005

2458 messaggi
Risposta al messaggio di Ugariello del 02/04/2005 - 17:51

Se posso, aggiungerei che per chi abita nella parte Ovest degli States la scelta è quasi obbligata (propenderei per i servizi via cavo/internet). Per chi è dalla parte Est forse qualcosa su Astra o Hotbird si riesce a ricevere...sbaglio?
Buon weeknd



--
02/04/2005 - 18:50 [ Nuovo | Rispondi ]

Ugariello.us
Socio: no

Italians dal:
20/11/2003

1877 messaggi
Risposta al messaggio di Marpo del 02/04/2005 - 18:50

Marpo,
sei sempre impeccabile.
Per partito preso dico che non ti sbagli. In realtà sono un pessimo esperto di queste cose in quanto guardo pochissima televisione, per motivi di tempo e perchè la roba che danno in tv offende quel poco di cervello che ho.

Mi piace la soluzione di RaiClick perchè l'offerta è vasta e non sono legato a vincoli di orario: posso vedere quello che voglio quando posso. E per me, non è poco.

--
02/04/2005 - 19:02 [ Nuovo | Rispondi ]

Marpo.sj
Socio: no

Italians dal:
11/01/2005

2458 messaggi
Risposta al messaggio di Ugariello del 02/04/2005 - 19:02

Voi siete troppo buono Conte. Del satellite sono un emerito ignorantone, quel pochissimo che so l'ho imparato dalla porta laterale. Sono un appassionato di crittografia e mi sono interessato della faccenda del SECA2...e visto il forum pubblico è meglio che ci fermiamo qui
Comunque sono d'accordo, la Rai farà schifo su tante cose, ma almeno su internet si è sempre data da fare.
Ossequi


--
03/04/2005 - 07:51 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di Marpo del 02/04/2005 - 18:50

Non credo che Astra ed Hotbird irradino anche sugli States.I satelliti sono in orbita per irradiare sull europa,almeno quelli da 13 gradi est e 19,2 est.Ma Astra ha anche altri satelliti in orbita che credo trasmettano altrove.Non sò con quali pacchetti,controllerò.
Ehi,SECA2...parolina magica.Fammi sapere in



--
Ciao
03/04/2005 - 12:46 [ Nuovo | Rispondi ]

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10