Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Lingue del mondo

Il forum linguistisch de Italiansonline. Doutes, curiosidad, questions und respostas...
Discussione: Tradurre giochi di parole dal francese

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.



Ladystudent92.it
Socio: no

Italians dal:
22/04/2014

8 messaggi
Ciao a tutti sono nuova del forum e mi sono iscritta principalmente per confrontarmi con qualcuno che conosca il francese e possa darmi una mano con le traduzioni.
Nel racconto che devo tradurre il personaggio gioca con alcuni termini simili da un punto di vista lessicale e di pronuncia. Il gioco di parole riesce bene in francese ma dovrei riuscire a renderlo anche in italiano. L'operazione è alquanto complessa e sono abbastanza in difficoltà
Per esempio in una frase si dice: Qu'est-ce qu'on me dit, tu n'as plus envie de vivre, toi? Il pense: Tiens, dans "envie" il y a "en vie"
Purtroppo io non ho saputo rendere in italiano lo stesso gioco lessicale e ho tradotto: Che cosa mi dicono, non hai più voglia di vivere? Lui pensa: To’, in «voglia» c’è «in vita».

In un'altra occasione il gioco di parole si ripete ma con termini diversi: Tu ne viens pas de cette bande d'arrivistes qui, pour être élus, sacrifient leurs certitudes à leur carrière. Hélas, on est dans le tout à l'égo. - Le tout à l'égout, tu veux dire.
Premettendo che non ho la più pallida idea di come tradurre "le tout à l'égo", ho pensato:
Tu non provieni da questa banda di arrivisti che, per essere eletti, rinunciano alle loro convinzioni per la carriera. Ahimè, siamo nel puro egoismo. - Nello scarico, vuoi dire.

Qualcuno può darmi una mano a trovare dei termini italiani che riescano a creare lo stesso effetto di quelli in francese?
Merci beaucoup

--
26/04/2014 - 15:13 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 26/04/2014 - 15:13

Mi sa che stai cercando la quadratura del cerchio.
La differenza fondamentale fra l'italiano e il francese è che l'italiano si legge come si scrive e si scrive come si legge, mentre in francese a un suono (fonema) possono corrispondere più modi di scrivere (grafemi) e ad una lettera o gruppo di lettere (grafema) può corrispondere più di un suono (fonema). esempio:
Verbo amare: j'aime, tu aimes, il aime, ils aiment, 4 grafemi, uno stesso fonema, +/-. Verbo seminare= sémer: il sème, ils sèment. Ancora 2 grafemi sempre per lo stesso fonema.
Questo fa sì che il francese si presta ad un'incredibile tipologia (e qui la parola è usata correttamente: tipologia = non tipo ma insieme di tipi) di battute e giochi di parole completamente intraducibili in Italiano a meno di tener ogni volta una lezione di ffrancese a chi ascolta, cioè vanificando completamente l'effetto umoristico.
In sostanza: rassegnati e non raccontare barzellette di cui sai a priori che sono intraducibili e che possono solo essere capite da chi domina la lingua in cui le racconti.
Sono riuscito a spiegarmi ?


--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
26/04/2014 - 15:56 [ Nuovo | Rispondi ]

Ladystudent92.it
Socio: no

Italians dal:
22/04/2014

8 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 26/04/2014 - 15:56

Ehm, Prima di tutto... ciao! Non sto raccontando nessuna barzelletta, questo è un racconto che devo tradurre per un esame quindi in un modo o nell'altro devo riuscire a rendere queste frasi (ovviamente occorrerà qualche modifica perché è impossibile tradurle in maniera letterale). Quello che speravo di fare era semplicemente confrontarmi con qualcuno in modo da riuscire a trovare una soluzione insieme ma a quanto vedo ci sono persone poco garbate in questo forum

--
26/04/2014 - 20:48 [ Nuovo | Rispondi ]

Zanon.??
Socio: no

Italians dal:
18/01/2012

376 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 26/04/2014 - 15:13

E' stato cercato di farti capire che dal francese all'italiano non è possibile, in quei casi, ricostruire l'esatta traduzione letterale con il senso figurato.

"le tout à l'égo" è più usato nel senso di un super-ego, un ego spropositato, dilagante. Invece, nel brano che citi sembra un pensare solo a stessi.

"Le tout à l'égout", lo tradurrei con 'roba da fogna', in modo da sottolineare il disgusto che si prova verso certi comportamenti.

La vedo difficile in italiano far compagiare la parola "ego" con l'allaccio alla fognatura...


Prova in questo forum [Link]


Bonne chance

--
I hear; I forget. I see; I remember. I do; I understand. - Confucio
27/04/2014 - 01:17 [ Nuovo | Rispondi ]

Zanon.??
Socio: no

Italians dal:
18/01/2012

376 messaggi
Risposta al messaggio di Zanon del 27/04/2014 - 01:17

E.C.

compagiare -> combaciare , nel senso di riprodurre lo stesso gioco di parole.




--
I hear; I forget. I see; I remember. I do; I understand. - Confucio
27/04/2014 - 01:39 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 26/04/2014 - 20:48

Ladystudent, Zanon mi ha capito bene. Sono io la persona poco garbata ? Spero di no, anche se ho uno stile un po' diretto, ma questo mio stile è solo dovuto al fatto che non voglio creare illusioni in chi mi legge.
Lady, la traduzione è un'arte. Un buon traduttore per me vale quanto un grande scrittore o giornalista e forse di più, perché domina più di una lingua e più di una cultura o mentalità. Ogni traduttore anche non professionista sa che ci sono cose di una lingua che per loro propria morfologia sono proprie a quella lingua e SOLO a quella lingua, dunque intraducibili in qualsiasi altra lingua. Ed è qui che si vede l'abilità del traduttore: come rendere quell'idea con tutt'altro giro di parole, per aggirare ostacoli altrimenti non superabili.
A questo punto direi: scrivici qui un paio di esempi delle frasi francesi che non sapresti come tradurre in Italiano e ci spremeremo le meningi insieme !

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
27/04/2014 - 14:24 [ Nuovo | Rispondi ]

Ladystudent92.it
Socio: no

Italians dal:
22/04/2014

8 messaggi
Zanon, ti ringrazio dei tuoi preziosi suggerimenti
Il Pelide, ho capito benissimo quello che volevi dire, so perfettamente che non è possibile creare la stessa somiglianza fonetica e l'abilità del traduttore sta proprio nel riuscire a modificare la frase. Io sono laureata in lingue e mi sto specializzando nella traduzione ma da qui a definirmi "traduttrice" ce ne vuole! è un lavoro complicatissimo e occorre studiare tanto.

--
27/04/2014 - 20:52 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 27/04/2014 - 20:52

OK allora. Ma traduttrice è quello che vuoi diventare. Auguri ! Ne avrai bisogno ! Sento dire in giro che sono mal pagati. Se ti si può dare una mano, qui qualcuno che fa i giochi di prestigio con le lingue si trova in questo sito.

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
27/04/2014 - 23:23 [ Nuovo | Rispondi ]

bosega.ca
Socio: no

Italians dal:
12/09/2010

1276 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 27/04/2014 - 20:52

Francamente e direttamente usare le meningi altrui per passare un TUO esame che rispecchia la TUA conoscenza della materia mi sembra que ce soit du tricher. Non ti servira bene quando dovrai reggerti sola sulle tue gambe.

--
28/04/2014 - 01:46 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di bosega del 28/04/2014 - 01:46

sì e no...
nel senso che...
cerco di spiegare: a volte quendo devo tradurre e mi trovo nella xxx chiedo a chi conosce le lingue in questione se mi può "aiutare"
...

Per quanto riguarda i giochi di parole esposti qui sotto - proposti in un esame:
Mi sembra che lo scopo dell'esame sia di vedere quanto la traduttrice sia capace di "giocare" con l'italiano come l'autore del testo francese.

E adesso arriva la domanda da 1 milione di dollari:
Chi ha ideato il test è capace di "giocare" con la lingua almeno al livello richiesto all'esaminanda???




--
28/04/2014 - 12:33 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 26/04/2014 - 15:13

Per esempio in una frase si dice: Qu'est-ce qu'on me dit, tu n'as plus envie de vivre, toi? Il pense: Tiens, dans "envie" il y a "en vie"
Purtroppo io non ho saputo rendere in italiano lo stesso gioco lessicale e ho tradotto: Che cosa mi dicono, non hai più voglia di vivere? Lui pensa: To’, in «voglia» c’è «in vita».


e se tu provassi con "invidia" ==> in vita

in francese invidia= envie
voglia=envie
(ma questo lo sapevi)

--
28/04/2014 - 12:39 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 26/04/2014 - 15:13

arrivista / egoista ecc. (menefreghista... )

a volte possono aiutare i sinonimi: arrampicatore, carrierista,
ho cercato un sinonimo di leccac... ma non l'ho trovato

Vedi se dal contesto della traduzione hai altri elementi sui quali appoggiarti, non credo che ti abbiano dato solo questi "pezzettini" da tradurre... o sì?




--
28/04/2014 - 12:47 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di apelaboriosa del 28/04/2014 - 12:47

Lèche-bottes ? Lèche-pieds ?

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
28/04/2014 - 18:16 [ Nuovo | Rispondi ]

Ladystudent92.it
Socio: no

Italians dal:
22/04/2014

8 messaggi
Che caos ragazzi... credo che molti di voi mi abbiano FRAINTESO! Non mi sono di certo iscritta su questo forum per far sì che gli altri facciano il lavoro al posto mio. Sono anni che studio e ho sempre camminato sulle mie gambe, facendo sacrifici enormi anzi, spesso e volentieri sono stata io ad aiutare gli altri... e per la cronaca non devo tradurre solo due frasi bensì 9 racconti inediti, mai stati tradotti poiché la mia università ha organizzato un premio di narrativa. Si tratta di racconti anche piuttosto corposi.
Non credo ci sia nulla di male nel postare una discussione con 2 semplici frasi dal momento che io ho anche espresso la mia idea... non si tratta di BARARE ma semplicemente di CONFRONTARSI.
Apelaboriosa non credo che "invidia" vada bene in questo contesto perché si parla di "voglia di vivere" visto che il protagonista della storia ha deciso di suicidarsi.
E comunque su una cosa hai ragione... la prof responsabile del corso ci dà zero suggerimenti. Anzi, essendo madrelingua a volte non sa neanche lei come rendere in italiano certe espressioni Il Pelide di che sito si tratta?

--
28/04/2014 - 19:48 [ Nuovo | Rispondi ]

Il Pelide.be
Socio: no

Italians dal:
10/03/2003

29748 messaggi
Risposta al messaggio di Ladystudent92 del 28/04/2014 - 19:48

Ma qui ! Ci sei già ! Per il resto, tranquilla, nessuno ti vuol portare via il lavoro, ci mancherebbe ! Ma vedi, uno dei principi che animano questo sito è la solidarietà, per cui si cerca di darsi una mano, tutto lì.

--
"Ogni popolo ha il governo che si merita" (W. Churchill) - E in tutta umiltà io aggiungo: "e l'opposizione che si merita".
28/04/2014 - 23:06 [ Nuovo | Rispondi ]

apelaboriosa.lu
Socio: no

Italians dal:
03/02/2004

3835 messaggi
Risposta al messaggio di Il Pelide del 28/04/2014 - 23:06

e poi... in questo sito tutti sono benvenuti
chiediamo solo di non essere prevenuti





--
29/04/2014 - 12:48 [ Nuovo | Rispondi ]

Ladystudent92.it
Socio: no

Italians dal:
22/04/2014

8 messaggi
Parfait! Merci beaucoup

--
29/04/2014 - 20:15 [ Nuovo | Rispondi ]