Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum Politica & Società

Il forum dedicato alla politica e alla società.
Discussione: De Jure soli

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.



Forgestein.it
Socio: no

Italians dal:
11/11/2007

253 messaggi
Sono ben consapevole di quanto sia inutile scrivere su questo blog, ma l’alternativa (il tacere come sempre) è ancora peggio.

La constatazione che nessuno se ne frega di niente è alquanto frustrante, e devo dire che questo stato di rassegnazione da morti viventi non riguarda solo IOL, ma tutta l’Italia.

Io non ho capito bene chi sta al governo. Sono anni che dei maneggioni prepotenti si sono impadroniti del governo senza tener conto del parere degli italiani. L’ex premier in tutte le sue dichiarazioni, negli atteggiamenti, nelle continue apparizioni sui media, mi sembra che ancora si comporti come il capo dell’Italia. Facciamo questo, facciamo quell’altro … e così via.

Intanto io penso (ma sono veramente solo io a pensarla così ?) che il paese va a rotoli, fin nei suoi più piccoli angoli.
Le cose vanno così male, che addirittura sta riprendendo fiato e pensa di ripresentarsi colui che in venti anni di governo malridusse il paese, ovviamente dando la colpa agli altri (che non lo facevano lavorare).

Fino a pochi giorni fa era di moda la legge elettorale, e tutti si sbattevano per farla presto.

Poi la moda passò allo Ius soli, ed anch’esso è stato momentaneamente assopito.

Veramente ci sarebbero tante cose da dire e fare per un buon governo (p.es. smaltimento rifiuti, organizzazione dell’acqua, sia per bere che per evitare le alluvioni, trasporti ferroviari, potenziamento internet, miglioramento dell’istruzione, rinforzi antisismici, lotta alle case abusive, etc), ma io mi limiterò a trattare dello Ius soli, sperando in un improbabile effetto farfalla, quello dove cioè si ipotizza che un sospiro fatto in luogo possa generare un uragano altrove.

Naturalmente non posso trattare un argomento così complesso nei duemila caratteri permessi dai post di Iol, perciò l’ho messo su un blog che creai anticamente nel 2010 proprio per Iol.

Chi volesse approfondire, potrà farlo a questo [Link]


--
Questo mondo non va mica bene ! ..
...e noi non dovremmo dargli una mano per farlo andare peggio !
La mia mail é forgestein@libero.it
10/08/2017 - 18:08 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9285 messaggi
Risposta al messaggio di Forgestein del 10/08/2017 - 18:08

Non mi intendo né interesso granché di politica... però ho letto il tuo articolo tutto d'un fiato con molto interesse!
Come non essere d'accordo?!
Anche se, oramai... io con l'Italia ho poco a che fare, anche io, non ho mai richiesto antra cittadinanza da quella che già ho.

Grazie degli spunti offerti. Sono utilissimi, credo, anche, e soprattutto, per chi, come me, appunto, di politica ne mastica poca.

--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
11/08/2017 - 10:25 [ Nuovo | Rispondi ]

Forgestein.it
Socio: no

Italians dal:
11/11/2007

253 messaggi
Risposta al messaggio di tamarro del 11/08/2017 - 10:25

Ciao Tamarro,

grazie di aver partecipato alla discussione. Per come stanno le cose in IOL non ci speravo proprio.

Anche io non mi intendo di politica, ma non è necessario intendersene. Siamo tutti soggetti politici, volenti o nolenti.

Mit freundlichen Grüßen. F.

--
Questo mondo non va mica bene ! ..
...e noi non dovremmo dargli una mano per farlo andare peggio !
La mia mail é forgestein@libero.it
12/08/2017 - 11:19 [ Nuovo | Rispondi ]

Forgestein.it
Socio: no

Italians dal:
11/11/2007

253 messaggi
Risposta al messaggio di Forgestein del 10/08/2017 - 18:08

Qualche giorno fa il Papa ha detto che bisogna garantire “il diritto universale ad avere una cittadinanza alla nascita”, frase subito interpretata come un’esortazione a sancire la nuova legge Ius soli, minacciata recentemente da Renzi & Co.

Il Papa deve fare il “buono” per mestiere, e spinto dal suo ruolo spesso è costretto a dire banalità ovvie (del tipo “non bisogna fare guerre” “non bisogna uccidere” e esprimere il proprio dolore per tutte quelle tragedie che avvengono giornalmente come gli attentati, gli stupri, e cosi via) ; tutte cose che chiunque potrebbe dire.

Ma per la cittadinanza secondo me ha sbagliato.
Non hanno forse gli immigrati la loro cittadinanza ricevuta alla nascita ?
E tutti i genitori del mondo quando hanno un bambino, non gli trasmettono forse la propria cittadinanza, ovunque si trovino ?

Ad es. se due italiani (o altra nazionalità) che si trovano per caso in un paese straniero, fanno un figlio, questo è automaticamente cittadino del paese dei genitori (in alcuni paesi basta uno solo dei genitori).
A me personalmente, come novello padre, darebbe fastidio se il paese ospitante appioppasse a mio figlio una cittadinanza automatica (a meno che non sia io a richiederla appositamente.

Ma naturalmente il buon Papa, imperatore di un regno dove la cittadinanza non si può avere per nascita per via del celibato, ma solo per decreto pontificio, si sente in dovere di fare “il buono” distribuendo le cittadinanze degli altri.

Ma nella mia qualità di italiano, mi piacerebbe di veder garantito il mio diritto universale alla difesa della mia cittadinanza italiana ricevuta alla nascita, e non vedere invece che questa venga svenduta e distribuita indistintamente.

Che bisogno c’è di sguinzagliare per il mondo migliaia di italiani che non sono italiani ?

Sentiremo anche noi dire che un italiano ha messo una bomba sotto qualche consolato, o che un italiano è andato a combattere contro di noi ?


--
Questo mondo non va mica bene ! ..
...e noi non dovremmo dargli una mano per farlo andare peggio !
La mia mail é forgestein@libero.it
27/08/2017 - 13:07 [ Nuovo | Rispondi ]