Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
Forum MinItalians

Lo spazio dedicato ai bambini Italians!
Discussione: Partorire in germania

  I messaggi vengono inviati dai rispettivi autori sotto propria e unica responsabilità.
Il forum è moderato. Leggi il regolamento e rispetta la netiquette.



nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Salve, tra nn molto mi trasferirò in Baviera,visto che aspetto un bimbo dal mio compagno (ci sposeremo a breve) e vorrei avere delle informazioni sull' assistenza sanitaria ginecologica e pediatrica in questo paese, in quanto ho intenzione anche di partorirvi....Il mio compagno paga l'assicurazione (Krankenkasse), ed io dovrei poter usufruirne (al momento nn ho in lavoro in Germania) in quanto parte, a breve, del suo nucleo familiare...è corretto tutto ciò? A parte questo, come ci si trova a partorire in Germania, meglio o peggio che in Italia?
Dico questo perchè ho vissuto in Olanda, e lì nn mi farei curare neanche un raffreddore, ma in Germania, dove il mio compagno vive da 3 anni, la situazione sembra ben diversa.
Ancora una cosa: parlo molto bene l'inglese (e i termini medici sono la mia specialità, avendo un PhD in Immunologia), ma ben poco tedesco...avrò problemi a comunicare con medici e ostetriche? Nn vorrei che il mio parto fosse più traumatico di quello che normalmente potrebbe essere
Grazie x l'attenzione

--
20/06/2008 - 16:14 [ Nuovo | Rispondi ]

cle.gl
Socio: no

Italians dal:
15/09/2004

11234 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 20/06/2008 - 16:14

ciao e complimenti!
che han partotiro in Germania conosco larita (Francoforte), lamu (Düsseldorf) e nina (Heidelberg), se cerchi sotto la discussione "la gravidanza"o se posti lí ti posson sicuramente dare informazioni utili.

In bocca al lupo!

--
E va bene cosi´...senza parole (V.Rossi)
21/06/2008 - 10:54 [ Nuovo | Rispondi ]

aubergine.de
Socio: no

Italians dal:
02/03/2008

615 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 20/06/2008 - 16:14

Ciao Nicole!

io ho partorito a berlino 3 settimane fa...puoi leggere i miei commenti sul post gravidanza e parto, e se vuoi contattarmi privatamente. Intanto, in bocca al lupo per tutto!



--
21/06/2008 - 20:43 [ Nuovo | Rispondi ]

cle.gl
Socio: no

Italians dal:
15/09/2004

11234 messaggi
Risposta al messaggio di aubergine del 21/06/2008 - 20:43

Complimenti!



--
E va bene cosi´...senza parole (V.Rossi)
21/06/2008 - 20:49 [ Nuovo | Rispondi ]

Micky.de
Socio: no

Italians dal:
29/11/2003

1970 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 20/06/2008 - 16:14

Io ho partorito da poco in Germania, ti posso raccontare un po' quello che so.

Il discorso della Krankenkasse che ti hanno detto e' vero, anch'io non lavoro ma mio marito si, e la sua assicurazione sanitaria (statale) copre tutta la famiglia. La Krankenkasse dovrebbe pagarti quindi tutte le visite mediche di cui hai bisogno, soggiorno in ospedale, visite a casa da parte di un'ostetrica i primi giorni, assistenza sanitaria da parte di un pediatra per il bebe'... inoltre, credo anche paghi per un corso pre-parto ed uno post-parto, sempre che sia organizzato da un'ostetrica. Certe analisi del sangue pero', come ad es. quella per controllare l'immunita' alla toxoplasmosi, non sempre le copre e vanno pagate.

Per quanto riguarda l'inglese, ho notato che tanto personale medico qui non lo parla. Magari parlano bene una lingua dell'est europeo, mi pare che tante infermiere, ostetriche, ma anche medici vengano da quei paesi... comunque di medici che parlano inglese ve ne sono, sicuramente se chiedi in giro un ginecologo che ti segua nella gravidanza e che parla inglese o italiano lo trovi, e lo stesso vale per l'ostetrica che potrebbe venire a visitarti a casa. Se poi trovi un'ospedale che accetti 'beleghe hebamme' (o qualcosa del genere), cioe' un'ostetrica di tua scelta che ti segua durante il travaglio, il parto ed il post-parto, potresti trovartene una che parla inglese... ma la maggior parte degli ospedali, almeno in questa zona, non hanno questa opzione, ed in quel caso per il parto vai all'ospedale e ti assisteranno l'ostetrica ed il ginecologo di turno...

Una cosa che puoi fare qui e' visitare vari ospedali, durante la gravidanza, e poi 'iscriverti' a quello che preferisci. Al momento dell'iscrizione puoi poi dire se ci sono delle preferenze su come vorresti fosse il parto, cosi poi una volta che sei li, anche se l'ostetrica non parla inglese gia' ha un'idea su come vorresti il tutto si svolgesse.

Spero queste informazioni ti siano utili, ed in bocca al lupo!

--
21/06/2008 - 21:41 [ Nuovo | Rispondi ]

cle.gl
Socio: no

Italians dal:
15/09/2004

11234 messaggi
In genere ai consolati italiani han sempre una lista di medici che parlano italiano, prova a chiedere!
Se ti vanno bene anche medici che parlano inglese, in genere hanno una lista nei consolati del Regno Unito e degli Stati Uniti.

--
E va bene cosi´...senza parole (V.Rossi)
21/06/2008 - 21:50 [ Nuovo | Rispondi ]

larita.de
Socio: no

Italians dal:
18/03/2003

3510 messaggi
...poi c'é anche lololotta che ha avuto la bimba a Ulm, credo, e forse è l'unica che potrà farti un confronto diretto con l'Italia..tra qualche settimama.
Secondo me devi contattatre al più presto la Krankenkasse e chiedere se come compagna convivente hai la copertura sanitaria familiare, spero che sia così. Poi devi cercare una ginecologa, dovresti trovarla che parli almeno inglese. Questa ti consiglierá qualche ospedale di riferimento, e ti dará una lista di ostetriche private, se vuoi sceglierne una che ti segua sicuramante durante il parto (forse è meglio se vuoi trovaren una che sicuramante pareli ingl o it). Per l'assitenza in generale io sono rimasta soddisfatta, spero lo sarai anche tu.
Ah, poi contatta anche gli iscritti a Monaco, c'e la moglie di toskano che ha avuto una bimba l'anno scorso, sicurmanete saprá darti notizie utili. In bocca al lupo!

--
Je weniger die Leute davon wissen, wie Würste und Gesetze gemacht werden, desto besser schlafen sie (Bismarck)
22/06/2008 - 12:18 [ Nuovo | Rispondi ]

nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Grazie a tutte per le risposte e le informazioni
Vi terrò aggiornate!!
Ciao!!

--
22/06/2008 - 18:43 [ Nuovo | Rispondi ]

lololotta.it
Socio: no

Italians dal:
23/02/2004

871 messaggi
Risposta al messaggio di larita del 22/06/2008 - 12:18

è vero ci sono anche io!
Io avevo una assicurazione privata inglese che però mi ha coperto tutto (anche amniocentesi a 34 anni che non era strettamente necessaria). Il gine non parlava bene inglese ma il personale all'ospedale universitario di Ulm sì. Confronto quello che mi hanno detto della Mangiagalli di Milano (e presto vi dirò se è vero) sono stata trattata benissimo, per mia fortuna c'era solo un'altra donna in travaglio e una allieva ostetrica è stata con me tutto il tempo e la ostetrica esperta si dividava equamente fra le due. Entrambe parlavano (per puro c... ma tant'è) bene l'inglese.
Travaglio in acqua e parto nella posizione che preferisci (ero stufa di stare a mollo ma avrei potuto farlo)
Per Monaco (sono stata anche lì) sempre per caso la mia ginecologa aveva passato 3 mesi in Italia 20 anni fa ma se lo ricordava ancora. Sapeva comunque bene anche l'inglese. Monaco è molto internazionale e sono sicura tu possa trovare dottori che parlano inglese.
C'è anche un sito toytown.net (credo) comunità virtuale inglese. icurmante potrai avere 1000 informazioni anche lì.
E naturalmente congratulazioni!

--
24/06/2008 - 11:19 [ Nuovo | Rispondi ]

nina.de
Socio: no

Italians dal:
10/04/2003

1762 messaggi
Ciao Nicole, eccomi chiamata a rapporto!
Io ho partorito a Heidelberg 6 mesi fa e mi sono trovata bene. ho partorito in una clinica ed é andata bene, a parte l'ostetrica di turno che voleva farmi partorire "naturalmente" a tutti i costi (malgrado il bambino non fosse in posizione giusta per uscire, quindi ho dovuto fare un cesario) e cercava di convincermi a non fare l'epidurale, si é pure messa a litigare con la dottoressa! nei giorni seguenti poi ho conosciuto le altre ostetriche della clinica ed erano tutte bravissime e disponibili. ti racconto questo perché penso che sia fondamentale in ogni caso sapere quello che vuoi(tipo di parto, epidurale sí o no, ecc.) e perché penso che il ruolo dell'ostetrica sia molto importante. gli ospedali e le cliniche organizzano cmq degli incontri per visitare la sala parto, far conoscere la loro "politica", ecc. tornassi indietro forse mi cercherei l'ostetrica prima del parto e me la "porterei" in ospedale, tanto per mettere le cose in chiaro.oppure partorirei in un ospedale piú medicalizzato
ad ogni modo in bocca al lupo e facci sapere!

--
27/06/2008 - 14:38 [ Nuovo | Rispondi ]

Lamu.fi
Socio: no

Italians dal:
11/02/2005

803 messaggi
Ciao Nicole, coraggio, in Germania vieni assistita asiuamente, specialmente se hai un assicurazione medica privata, ti trattano come una regina! pero alla fine e´piu conveniente quella pubblica perche vengono inclusi gratuitamente TUTTO il nucleo familiare nell´assicur.pagando la stessa rata, mentre nella privata ,se vuoi includere qualcuno, devi sborsare una cifra noi abiamo rimpianto dopo questa scelta
girati un po di ospedali e sciegli quello che ti sembra piu idoneo, ci sono anche altre possibilita, come partorire in un centro di ostetriche(non so come possa tradurlo in italiano)dove l´ambiente e´molto piu familiare dell´ospedale, ma ovviamente non sono attrezzati per le complicazioni..
a me fecero fare un tot di ecografie,una ogni 2 mesi -ma io avevo la privata-e analisi a non finire, superflue secondo me..comunque alla fine ti fanno anche il cesareo a richiesta, se lo vuoi, non fanno storie e ti danno un appuntamento, come per una normalissima estrazione di un dente!
ho avuto il kiulo di trovare un ostetrica inglese che mi ha fatto il corso pre-parto..anche se alla fine non mi e´servito..comunque esistono ostetriche inglesi, americane o anche tedesche che parlano un buon inglese,bisogna informarsi presso gli ospedali o dal ginecologo che ha la lista!
io avevo scelto un ospedale privato perche mi avevano detto che il personale, primari e ostetriche erano tutti stranieri ,comunque un po d´inglese dovrebbero masticarlo, soprattutto i medici ! scrivimi se hai bisogno di info , in bocca al lupo
Laura
ps.. una bellissima cosa: qui il latte artificiale, e in generale TUTTO per il bimbo costa molto ,molto meno che in Italia e soprattutto, ti danno un tot al mese(154 eur al mese per 18 anni)e in piu l´ELTERN GELD(minimo 300 eur al mese per un anno, se la madre non ha mai lavorato in germania!)quindi in totale 454 eur -se invece hai lavorato almeno un anno prima, il 65%dello stipendio che prendevi, non male no?? fatene richiesta in anticipo,mi raccomando!

--
27/06/2008 - 15:14 [ Nuovo | Rispondi ]

Lamu.fi
Socio: no

Italians dal:
11/02/2005

803 messaggi
Risposta al messaggio di Lamu del 27/06/2008 - 15:14

informatevi bene perche anche il padre puo farne richiesta!!
ciao!!

--
27/06/2008 - 15:18 [ Nuovo | Rispondi ]

nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Grazie nuovamente a tutte x le testimonianze!!
Cmq ho saputo recentissimamente, anche da altre fonti, che in Germania le partorienti vengono trattate benissimo, visto che la moglie di un collega del mio compagno ha appena partorito...
E' che il mio problema numero 1, il mio incubo x l'esattezza, è il tedesco...il fatto di non riuscire a comunicare mi butta nello sconforto più nero, e la cosa riguarda anche il dopo-parto...nn vorrei dover chiamare il pediatra x il bimbo, qualora nn stesse bene, e nn riuscire a spiegargli cosa accade...chiaro che il tedesco lo dovrò imparare prima o poi, ma nn credo che raggiungerò un livello decente in pochi mesi...l'inglese lo parlo molto bene, non pretendo quindi di trovare personale che parla italiano...tolto questo problema, direi che potrò finalmente rasserenarmi, dunque!!
Auguri di cuore a chi ha partorito di recente
ancora mille abbracci
Nicoletta

--
29/06/2008 - 18:47 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 29/06/2008 - 18:47

Ciao,non so se puo' esserti d'aiuto ma una volta sono stato in un ospedale monacense che mi ha impressionato per efficienza,pulizia e medici.Inoltre ci vanno anche stranieri per cui credo che con l'inglese almeno siano a aposto.

Eccoti il sito,anche in inglese: [Link]



--
Ciao
30/06/2008 - 11:35 [ Nuovo | Rispondi ]

nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 30/06/2008 - 11:35

In reltà io partorirei a regensburg, molto più piccola e meno cosmopolita...

--
30/06/2008 - 14:23 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 30/06/2008 - 14:23

Ehm....allora ci sarebbero altri ospedali a Regensburg:[Link] , [Link] , [Link]




--
Ciao
30/06/2008 - 15:00 [ Nuovo | Rispondi ]

Fadista.se
Socio: no

Italians dal:
16/09/2003

5765 messaggi
Risposta al messaggio di The_Godfather del 30/06/2008 - 15:00

Padrino beddo! Compari per la prima volta sul forum Minitalians, ti aggiri addirittura laddove si parla di "partorire"... ci nascondi forse qualche lieta novella???

--
30/06/2008 - 15:12 [ Nuovo | Rispondi ]

The_Godfather.nl
Socio: no

Italians dal:
31/12/2003

8684 messaggi
Risposta al messaggio di Fadista del 30/06/2008 - 15:12

No,ma visto che sentivo "Baviera" ho pensato di rendermi utile.






--
Ciao
30/06/2008 - 15:16 [ Nuovo | Rispondi ]

Fadista.se
Socio: no

Italians dal:
16/09/2003

5765 messaggi
Per tornare in tema, entrambe le volte che ho partorito qui in Svezia, dato che mio marito ancora non mastica molto svedese, si sono industriati a mandarci l'ostetrica di turno che parlava meglio inglese in modo che anche lui potesse sentirsi partecipe senza dover chiedere a me di fare la traduzione in diretta (dato che ero leggermente impegnata di mio ).
Qui di solito si scrive una "letterina" da lasciare al personale al momento del parto, nella quale - quando sei ancora lucida e raziocinante - scrivi come vorresti partorire, quali tecniche/antidolorifici vuoi usare ecc.
In bocca al lupo, vedrai che andrà tutto benissimo!

--
30/06/2008 - 15:18 [ Nuovo | Rispondi ]

Micky.de
Socio: no

Italians dal:
29/11/2003

1970 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 30/06/2008 - 14:23

Regensburg e' forse piu' cosmopolita di quel che pensi. A quanto pare, stanno aprendovi una 'international school', cioe' una scuola anglo-americana - di solito queste scuole vengono aperte in zone dove c'e' una concentrazione di persone 'straniere' (spesso impiegati di grande ditte internazionali che sono di passaggio in un certo paese), visto che la lingua che vi si parla e' l'inglese... Secondo me quindi a Regensburg non dovrebbe esser troppo male, magari cerca di informarti su dove si trovi questa scuola (o la Bavarian International School che dovrebbe essere anche nella zona), sicuramente da quelle parti ci abiteranno piu' 'stranieri di passaggio' e quindi vi saranno anche dottori, pediatri, ecc. che parlano di piu' l'inglese.

Ti metto il link a questa scuola - in questa pagina, alla fine, accennano che gia' esiste da quelle parti una Bavarian school, se vuoi puoi dare un'occhiata su dove si trovino:

[Link]

--
30/06/2008 - 18:10 [ Nuovo | Rispondi ]

nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Risposta al messaggio di Micky del 30/06/2008 - 18:10

In effetti Regensburg non è certo provinciale (anche se non è ai livelli di Monaco), e ci sono aziende come Siemens, colme di ingegneri stranieri...sarà che sono abituata male, perchè avendo vissuto in Olanda, dove TUTTI (ultra-novantenni, idraulici, impiegati pubblici, e persino bimbi di 7-8 anni) parlano perfettamente l'inglese, ho notato che in Germania non sono molto predisposti (o perchè nn lo sanno o perchè nn vogliono)a parlarlo...del resto però nn lo pretendo neanche, solo che, data la mia situazione, al momento del parto il mio Deutsche sarà sehr schlecht ...bacioni1

--
01/07/2008 - 21:36 [ Nuovo | Rispondi ]

TONIO_3105.be
Socio: no

Italians dal:
24/05/2008

240 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 01/07/2008 - 21:36

Bella città Regensburg. Mi sembra di più Siemens-Regensburg che altro...
Se l'ospedale è come/uguale alla città, penso che ti troverai molto bene.

Saluti

--
06/07/2008 - 18:33 [ Nuovo | Rispondi ]

Lighea.nl
Socio: no

Italians dal:
17/12/2004

2552 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 01/07/2008 - 21:36

Comunque se puo' consolarti anche in Olanda, nonostante quasi tutti capiscano l'inglese, e sottolineo QUASI, ti puo' capitare di imbatterti nella situazione in cui si rifiutano, per incapacita' o per protocollo, di parlarti in inglese.
Io sono seguita in ospedale, e le infermiere mi parlano in olandese, e quando non capisco mi traducono in inglese. Uno dei medici mi parla inglese senza problemi, ma un altro (in maniera simpatica) ogni volta che mi vede cerca di parlare sempre piu' olandese.
Il corso preparto sara' in olandese. Le ostretriche parlano inglese, ma tra di loro parlano olandese... insomma, al momento di partorire ho l'impressione che anche in Olanda gradiscano un po' di sforzo "di integrazione".
Comunque io conto un pochino sul corso pre-parto per cominciare a conoscere qualche termine-chiave. Tipo: signora spinga! o: Signora NON spinga! queste cose cosi'...

--
07/07/2008 - 10:11 [ Nuovo | Rispondi ]

aubergine.de
Socio: no

Italians dal:
02/03/2008

615 messaggi
Risposta al messaggio di nicole76 del 29/06/2008 - 18:47

Ciao Nicole!

riguardo alla lingua, vedrai che non c'e' proprio da preoccuparsi....io parlo 25 parole di tedesco, e non ho avuto nessun problema... non è che ci sia tanto da capire :-) (vedi mio post sul parto...
Comunque puoi anche risolvere in un altro modo: esiste sicuramente il sito web dell'associazione di Hebamme di Monaco, nel quale puoi cercare una ostetrica secondo vari criteri - ospedale, quartiere, specializzazioni, ma anche lingue conosciute (perlomeno qui a berlino è così). La stessa lista è disponibile presso gli ospedali. Molte ostetriche sono abilitate a seguirti anche in sala parto (non tutte!), e a fare i corsi pre e post parto. Il problema è spesso cosa l'assicurazione accetta di coprire - anche se adottando le formule appropriate generalmente il problema si risolve.


--
07/07/2008 - 17:52 [ Nuovo | Rispondi ]

nicole76.it
Socio: no

Italians dal:
17/06/2008

23 messaggi
Risposta al messaggio di aubergine del 07/07/2008 - 17:52

@aubergine:grazie ancora x le dritte e auguroni di cuore x tutto!!!
@lighea: si lo so, anche l'Olanda richiede uno sforzo di integrazione notevole, io nn l'ho mai fatto, ma alla fine ci sono stata 1 anno e 1/2...ho conosciuto persone a Leiden che da 6 anni viveveno lì, e nn so come facessero, non parlavano 1 parola di olandese!! in germania, senza tedesco,hai serie difficoltà persino a fittare una casa...poi chiaro,l'olanda è un paese abbastanza complesso nelle sue dinamiche.

a proposito, spingere in tedesco si dice drucken, vero?
Penso sia il verbo che più mi interessa al momento
Bacioni!!


--
10/07/2008 - 13:39 [ Nuovo | Rispondi ]

fraski.it
Socio: no

Italians dal:
06/01/2011

1 messaggi
Risposta al messaggio di Micky del 21/06/2008 - 21:41

ciao.sono una ragazza italiana e sono incinta.il mio ragazzo è nigeriano.stavamo pensando di spostarci in germania perchèp la mia famiglia non mi supporta e perchè le cose potrebbero andare meglio. chi mi sa dire cosa dovrei fare per venire a partorire li? ho letto della cassa famiglia e mi servirebbe perchè io ho un lavoro instabile in italia e il mio love anche.grazie

--
06/01/2011 - 16:45 [ Nuovo | Rispondi ]

margotmassarutto.nl
Socio: no

Italians dal:
29/05/2006

58 messaggi
Risposta al messaggio di fraski del 06/01/2011 - 16:45

Se hai la residenza in Italia, anche in condizioni economiche precarie ti e' garantita assistenza preparto e per il parto, nonche' assistenza pediatrica dopo il parto.
Per avere assistenza pubblica in Germania bisogna essere residenti e avere un lavoro, oppure l'assicurazione medica va pagata privatamente.

--
in esilio, ufficialmente.
01/02/2011 - 12:14 [ Nuovo | Rispondi ]

Gipsy74.de
Socio: no

Italians dal:
06/01/2010

8 messaggi
Ciao a tutti!
Avrei bisogno di aiuto. Sono alla mia prima gravidanza ed ho urgente necessità ci contattare una ginecologa italiana o che almeno parli italiano a Berlino. Potete aiutarmi? Vi ringrazio.

--
02/12/2011 - 13:30 [ Nuovo | Rispondi ]

Franci.de
Socio: no

Italians dal:
25/03/2003

6604 messaggi
Risposta al messaggio di Gipsy74 del 02/12/2011 - 13:30

Vediamo se qulcuno di Berlino ti risponde. Se no priva a chiedere una lista al consolato.

--
02/12/2011 - 13:46 [ Nuovo | Rispondi ]

BOCCONCINI.de
Socio: no

Italians dal:
19/02/2011

3 messaggi
Risposta al messaggio di Gipsy74 del 02/12/2011 - 13:30

Ciao,
hai trovato una ginecologa che parla italiano?
Io vivo a Berlino da 15 anni e non ho avuto bisogno di dottori che parlassero italiano. Adesso cercando velocemente in rete ho trovato questo studio, nel quale due ginecologhe hanno studiato diversi anni in Italia, quindi penso possano ancora parlare italiano. Si trova a Spandau.
[Link]
Fammi sapere se hai risolto, altrimenti provo a cercare ancora, tra internet e amiche.
Ilaria


--
07/02/2012 - 01:02 [ Nuovo | Rispondi ]

fefe_84.de
Socio: no

Italians dal:
13/06/2012

1 messaggi
Salve a tutti.
Mi chiamo federica,vivo a Monaco da anni e sto lavorando al mio dottorato di ricerca presso un azienda.
Purtroppo il mio contratto e' da libero professionista cio significa che ho un assicurazione privata (da studenti) e in piu che non ricevero alcuna maternita dall'azienda. Non appena mi ritiro per la maternita, non prendo stipendio.
La mia assicurazione dovrebbe cmq coprire tutte le spese, anche se mio marito ha l'assicurazione pubblica quindi... nn dovrebbero esserci problemi(credo e spero).
Mi chiedevo come funzionerebbe nel mio caso l'Elterngeld... qualcuno sa aiutarm? in piu leggevo in qualche vecchio post che dovrei fare richiesta, dove si effettua questa richiesta?
Mi sento totalmente confusa.

Grazie a chiunque sapra aiutarmi.

--
13/06/2012 - 10:51 [ Nuovo | Rispondi ]

tamarro.de
Socio: no

Italians dal:
09/02/2006

9285 messaggi
Risposta al messaggio di fefe_84 del 13/06/2012 - 10:51

Ciao fefe_84,

se non ricordo male, visto che lo ha già fatto qualche anno fa un mio amico italiano, la cui moglie e figli sono italiani e trasferiti di conseguenza per il suo lavoro, se tuo marito è regolarmente impiegato qui in Germania e residente, può inserire i figli a suo carico nella propria Steuererklärung. In altre parole, la richiesta di Elterngeld verrebbe fatta a suo nome e può essere richiesta tramite un modulo direttamente al Kreisverwaltungsreferat (KVR). Prova a dare un'occhiata a questo link: [Link]

Mi auguro di esserti stato di aiuto.

In bocca al lupo!!!



--
ನೀವು ಏನು ಪ್ರಬಲಗೊಳಿಸುತ್ತದೆ ಕೊಲ್ಲಲು ಇಲ್ಲ
13/06/2012 - 13:14 [ Nuovo | Rispondi ]

nina.de
Socio: no

Italians dal:
10/04/2003

1762 messaggi
Risposta al messaggio di fefe_84 del 13/06/2012 - 10:51

Ciao Federica,
giusto l'elterngeld lo potrebbe prendere tuo marito ma in quel caso dovrebbe lavorare di meno (non ricordo quante ore di lavoro sono permesse). Se stesse a casa del tutto so che percepirebbe il 67% del suo stipendio per la durata di 14 mesi.
In bocca al lupo anche da parte mia!

--
13/06/2012 - 23:10 [ Nuovo | Rispondi ]

larita.de
Socio: no

Italians dal:
18/03/2003

3510 messaggi
Risposta al messaggio di fefe_84 del 13/06/2012 - 10:51

ciao, ti conviene andare di persona o almeno telefonare
[Link]
A noi prospettarono (e calcolarono in €€€) tutte le possibilita' e ci riempirono praticamente loro il modulo. Alla fine prendemmo tutti e due l'Elerngeld, io 12 mesi ed il marito 2. Ti conviene prendere contatto gia' da ora per capire che alternative hai e che documenti dovete farvi rilasciare dal datore di lavoro


--
Je weniger die Leute davon wissen, wie Würste und Gesetze gemacht werden, desto besser schlafen sie (Bismarck)
20/06/2012 - 23:47 [ Nuovo | Rispondi ]

fatur83.de
Socio: no

Italians dal:
06/05/2014

3 messaggi
Salve a tutti e mi auguro che qualcuno mi possa dare una mano o una dritta! Mi trovo a mannheim da qualche anno per lavoro e posseggo una Krankenkasse pubblica e aspetto un figlio dalla mia compagna (non siamo sposati). Vorremmo proseguire la gravidanza qua in germania però non abbiamo conoscenze a livello assicurativo, in poche parole la nostra situazione rispecchia molto quella dell'utente precedente. Qualcuno è già passato da questa situazione? Ha dei consigli da darmi? Grazie!

--
06/05/2014 - 01:33 [ Nuovo | Rispondi ]

fatur83.de
Socio: no

Italians dal:
06/05/2014

3 messaggi
Rettifica... mi trovo nella stessa situazione dell'utente nicole.76 NON dell'utente precedente

--
06/05/2014 - 01:42 [ Nuovo | Rispondi ]